Il ciclismo è uno degli sport più popolari nel nostro paese, adatto a persone di tutte le età.

Per quello che riguarda la pratica da parte delle persone con disabilità, fino a pochi anni fa esso era una disciplina ad esclusivo appannaggio di atleti non vedenti e ipovedenti, che gareggiavano in tandem (biciclette con due selle), in coppia con una guida.

Con il passare del tempo e grazie all’evoluzione delle tecnologie, sono state trovate soluzioni che permettono anche a persone con handicap motorio di praticare il ciclismo, creando la disciplina del paraciclismo.

Nel programma paralimpico di Seoul 1988 è stata inserita la gara su strada, mentre si sono dovuti attendere i Giochi Paralimpici di Atlanta 1996 per veder introdotte le competizioni su pista.

Il paraciclismo segue le stesse regole stabilite dall’Unione Ciclistica Internazionale, ma come per altre discipline paralimpiche, così come si suddividono gli atleti in classi funzionali diverse a seconda del grado di disabilità, analogamente si differenziano i mezzi utilizzati: bicicletta, tandem, triciclo o handbike.

L’handbike è una bicicletta adattata per compensare la disabilità motoria agli arti inferiori.

Come la bicicletta tradizionale anche l’handbike è dotata di cambi a più rapporti ma a differenza dalla prima nell’handbike la bicicletta è composta da tre ruote (due posteriori e una anteriore) e l’atleta utilizza le braccia per azionare un manubrio il cui movimento è simile a quello della pedalata: lo sportivo “pedala” con le mani.

Solamente a partire dall’anno 2000 la Federazione Italiana Sport Disabili (F.I.S.D.) ha riconosciuto ufficialmente questa disciplina. Ma l’interesse per l’handbike (letteralmente mani e bici) si è manifesta già nei primi anni Novanta.

Le gare del settore paralimpico sono di tre tipi: su strada (in linea o circuito), a cronometro ed in pista. Da quest’ultima specialità è esclusa la disciplina dell’handbike, per la quale è prevista, a scopo dimostrativo per il 2014, una gara su strada denominata “Team Relay”.

Regolamento tecnico

 

Ciclismo in Piemonte

A.S.D. Polisportiva UICI Torino

Associazione Passo Cuneo

Associazione SportABILI Alba

 

Link utili

Federazione Ciclistica Italiana – Ciclismo paralimpico

Federazione Ciclistica Italiana – Comitato piemontese