Il calcio balilla è un gioco che simula una partita di calcio, in cui i giocatori manovrano, in un tavolo da gioco apposito con sponde laterali, tramite barre (o stecche), le sagome di piccoli giocatori (detti omini o ometti), cercando di colpire con essi una pallina per spingerla nella porta avversaria. Tale pallina è solitamente realizzata in materiale plastico bianco, piena, con diametro dai 32 mm a 34 mm.

rE’ consentito l’uso di cinture o cinghie di velcro per assicurarsi maggiormente alla carrozzina contrastando lo sbilanciamento involontario dei giocatori disabili che non sono in grado di controllare la muscolatura del tronco, dei glutei o delle gambe.

 

La FPICB ( Federazione Paralimpica Italiana Calcio Balilla) promuove lo Sport del Calcio Balilla per gli atleti disabili. L’obiettivo è quello di coinvolgere sempre più atleti, promuovendo la disciplina all’interno di altre Associazioni per Disabili, dei Centri Ospedalieri e nei Centri Spinali Internazionali. Per chi fosse interessato ad avvicinarsi allo Sport Paralimpico del Calcio Balilla è possibile rivolgersi direttamente alla FPICB oppure presso il Centro CIP della propria regione.

In Italia, lo Sport del Calcio Balilla, è stato anche riconosciuto come Sport Riabilitativo ed è impiegato nei principali Ospedali e Centri Spinali come terapia.

Il Calcio Balilla per gli atleti che sono in carrozzina fu progettato da Francesco Bonanno campione del mondo nel 2013.

Regolamenti Tecnici

 

Calcio Balilla in Piemonte

Amici Calcio Balilla Alto Canavese – Castellamonte (To)
(Da contattare tramite l’email: alex_nigra@alice.it

Leoni del V.C.O. – Verbania (Vb)

 

Link utili

Federazione Paralimpica Italiana Calcio Balilla