ATLETICA DISABILI

L’atletica è universalmente riconosciuta come la disciplina regina di qualunque edizione dei Giochi Olimpici e la stessa importanza viene riconosciuta nelle Paralimpiadi, dove è uno degli sport più popolari.

Fu inclusa nel programma di competizione dei primi Giochi Paralimpici, nel 1960 a Roma e ancora oggi conta sulla partecipazione del più grande numero di atleti e presenta il maggior numero di gare.

Le specialità dell’atletica si dividono in:

Gare su pista di

  • velocità (100 m, 200 m e 400 m) e staffetta (4×100 m, 4×400 m)
  • fondo e mezzo fondo (800 m, 1500 m, 5.000 m e 10.000 m)

Gare su strada

  • maratona e marcia (20 km e 50 km)

Concorsi di

  • salto in alto
  • salto in lungo
  • salto triplo
  • lancio del peso
  • lancio del disco
  • lancio del giavellotto

Gare combinate

  • pentathlon

Le discipline sono aperte ad atleti in carrozzina, dotati di protesi, affetti da cerebrolesioni o ipo-vedenti semi o totali, questi ultimi affiancati da atleti guida che fisicamente e tecnicamente devono essere dello stesso livello.

Le diverse disabilità sono suddivise per classificazioni funzionali (classi di disabilità) a seconda della natura e del grado di disabilità e sono stabilite dall’International Paralympic Commettee (IPC).

Regolamento tecnico

 

Atletica in Piemonte

Sito dell’associazione Sportdipiù

Sito dell’associazione sportiva dilettantistica Polisportiva UICI Torino onlus

Sito dell’associazione sportiva dilettantistica SportABILI Alba onlus

Sito dell’Associazione Sportiva Handicappati Dilettantistica (ASHD) – Novara

Sito del Gruppo Sportivo Non Vedenti Torball Club onlus Vercelli

 

Link utili

Federazione Italiana Sport Paralimpici e sperimentali

Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale (FISDIR) – Piemonte e Valle d’Aosta