Il 26 e 27 ottobre il “Palacollodi” di Montecchio Maggiore ospiterà la 5^ Tappa del Campionato Italiano di Rugby in Carrozzina organizzata dai biancorossi dei 4 Cats Vicenza – H81 con il sostegno dell’Assessorato allo Sport della Città di Montecchio Maggiore, del Comitato Italiano Paralimpico e della Fispes – Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali. Nelle due giornate il Palacollodi farà da palco alle sfide tra le migliori formazioni nazionali: la squadra berica dei 4 Cats Vicenza – H81 scenderà in campo per affrontare il Padova Rugby e le formazioni romane dell’ASD Romanes e dell’Ares Centurioni Wheelchair Rugby. “Per noi è un onore ospitare questa competizione – afferma il sindaco Gianfranco Trapula – perché coniuga in maniera esemplare sport e inclusione. Questi atleti sono la dimostrazione che con l’impegno e la forza di volontà si può superare qualsiasi barriera: sono un esempio per tutti noi e per questo li ringraziamo”.Il programma delle partite.Sabato 26 ottobre:

ore 14.30, ASD Romanes – Padova Rugby

ore 16.00, Ares Centurioni Wheelchair Rugby – 4 Cats Vicenza H81

ore 18.00, 4 Cats Vicenza H81 – Padova Rugby

 

Domenica 27 ottobre:

ore 9.30, Ares Centurioni Wheelchair Rugby – Padova Rugby

ore 11.00, 4 Cats Vicenza H81 – ASD Romanes

I 4 Cats Vicenza – H81 nascono nel 2014 con l’obiettivo di introdurre gli atleti disabili della provincia di Vicenza alla pratica dello spettacolare sport del Wheelchair Rugby. La squadra, che per numero di giocatori è una delle più grandi in Italia, attraverso il suo progetto inclusivo vuole far affacciare al mondo dello sport sempre più persone con difficoltà motorie. È infatti dimostrato che l’attività sportiva comporta un miglioramento delle capacità motorie residue degli atleti che, una volta coinvolti nella sana competizione, sono spinti a superare di volta in volta i propri limiti. La squadra è sostenuta nelle sue attività da diverse realtà, come l’associazione di volontariato “i Rabaltà”, il Rugby Vicenza, il Rotary Club di Arzignano e il cantante Luca Bassanese.Il Wheelchair Rugby è uno sport paralimpico nato in Canada negli anni ‘70 e dedicato ad atleti con disabilità più gravi. Si distingue dal basket in carrozzina, di cui utilizza alcune regole e tattiche, per la presenza di spettacolari impatti tra gli atleti che utilizzano speciali carrozzine. Attualmente è praticato in circa 40 paesi e conta campionati professionali in Australia, Canada, USA, Giappone, Gran Bretagna e Germania. Il Wheelchair Rugby è approdato in Italia nel 2011, con la Nazionale Italiana che attualmente occupa il 23° posto del ranking mondiale e che conta in rosa ben 4 giocatori biancorossi.

Fonte: vicenzapiu.com

(s.c./l.v.)