Obiettivo della judoka siciliana resta il pass per i Giochi di Tokyo 2020. La Costa: “E stato importante aver dato continuità di risultati dopo l’oro di Baku”
Ancora un risultato di prestigio, a livello internazionale, per Carolina Costa: dopo l’oro vinto al Campionato IBSA Judo Grand Prix di Baku, in Azerbaigian, la judoka azzurra ha portato a casa la medaglia di bronzo in occasione del Torneo di Qualificazione IBSA di Fort Wayne, negli Stati Uniti, prestigioso torneo internazionale che assegna i punti necessari per ottenere il pass ai prossimi Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. Dopo aver battuto la mongola Altantsetseg Nyamaa e l’ucraina Anastasiia Harnyk, la 25enne atleta siciliana è stata sconfitta in semifinale dalla brasiliana Rebeca Silva, accontentandosi, si fa per dire, della medaglia di bronzo. L’oro è andato alla cinese Hongyu Wang che, in finale, ha sconfitto la Silva.
“Quella di Baku resta ancora oggi la mia gara migliore – dichiara Carolina Costa – in America non mi sentivo proprio al massimo della forma”.
“Ho sofferto un po’ di stanchezza – ammette – e a livello mentale non ero nella miglior condizione, a ogni modo è stato importante aver portato a casa il bronzo, è stato importante, cioè, aver dato continuità di risultati dopo l’oro di Baku”.
“Mi alleno due volte al giorno ed è da maggio che prendo parte a competizioni – prosegue l’azzurra – ma ancora non è finita, ci sono gli Europei di Genova del 26, 27 e 28 luglio”.
“Manca la posta in palio più grande – conclude Carolina – la qualificazione ai prossimi Giochi”.
Molto soddisfatto dei risultati della nostra judoka anche il presidente della Federazione Italiana Sport Ipovedenti e Ciechi Sandro Di Girolamo: “Dietro a questi risultati c’è un grande impegno e un grande lavoro da parte di tutti, a cominciare proprio dall’attività che svolge l’intera federazione”.
Per quanto riguarda gli altri azzurri in gara, niente da fare per Valerio Teodori, sconfitto dal moldavo Oleg Cretul e per Simone Cannizzaro, che ha prima battuto l’argentino Rodolfo Ramirez e poi ha perso contro il georgiano Bachuki Sheila. (a cura del Cip).

Fonte: superabile.it

(c.v. / c.a.)