Atleti normodotati e atleti paralimpici insieme, in un unico grande evento. Domenica 12 maggio, presso la piscina del Centro Sportivo Zero9 (zona EUR Torrino) con inizio a partire dalle ore 08.45, si terrà il Campionato Italiano Master FINP, evento inserito all’interno del 4° Trofeo “Nota Chi Nuota”, manifestazione del Circuito Supermaster FINP.

Un appuntamento importante, giunto ormai alla quarta edizione, il cui messaggio risiede nel ruolo inclusivo dello sport a 360°. “L’idea di realizzare una gara di nuoto in cui potessero concorrere simultaneamente atleti disabili e normodotati era un progetto ambizioso – dichiara il Consigliere Nazionale ed organizzatore dell’evento Gianluca Cacciamano – ed esserci riusciti è motivo di grande orgoglio. Volevamo dare massimo risalto al momento aggregativo dello sport e far gareggiare tutti coloro che hanno voglia di competere anche se non più giovanissimi. Ora tutto questo e realtà e lo stiamo portando avanti con grande entusiasmo”.

“Nelle prime due edizioni abbiamo avuto oltre 150 iscritti – prosegue Cacciamano – mentre lo scorso anno abbiamo abbattuto il muro dei 700, una vera esplosione. Con il corso del tempo anche gli atleti FINP stanno iniziando a capire l’importanza della manifestazione e i numeri ne sono una chiara testimonianza. Nel 2018 abbiamo avuto un’ottima risposta e quest’anno puntiamo a superarci con la partecipazione di oltre 100 atleti paralimpici. Agonismo, coraggio, voglia di stare insieme e divertirsi fanno di questa giornata una delle più apprezzate anche dal pubblico, pronto a sostenere i protagonisti in gara fino alla staffetta finale super mista 4×50, uno dei momenti più speciali”.

Non solo il Campionato Italiano Master ma anche un’occasione per partecipare agli European Master Games di Torino (24 luglio – 4 agosto). “Io ed il Consigliere Elena Grosso ci siamo messi in contato con gli organizzatori degli EMG – conclude Cacciamano – ed abbiamo proposto loro l’opportunità di correlare il tutto. In virtù di questo accordo, interessante anche dal punto di vista tecnico, le gare del 12 maggio daranno l’opportunità a quattro uomini e quattro donne di strappare il pass per l’evento internazionale di Torino e poterci rappresentare”. Scaldate i motori, lo spettacolo sta per cominciare.

Fonte: sportface.it

(s.c./c.v.)