Archivi mensili: Ottobre 2018

Protocollo d’intesa tra la UILDM e la Federazione Italiana Bocce

Un protocollo d’intesa è stato sottoscritto dalla UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) con la FIB (Federazione Italiana Bocce), «nell’impegno ad individuare forme condivise di collaborazione, volte a sviluppare l’attività motoria dei soci UILDM nella disciplina delle bocce e della boccia paralimpica, anche attraverso attività promozionali, didattiche e formative»

«La UILDM è nata per dare occasioni e opportunità di fare esperienze inclusive a chi ha una disabilità motoria. Lo sport è uno strumento prezioso di inclusione, partecipazione e crescita personale, perché è uno spazio in cui ciascuno può sentirsi accolto e valorizzato per le proprie caratteristiche e capacità. Siamo quindi molto lieti di questa collaborazione, che si configura come un altro importante tassello sulla strada dell’inclusione delle persone con disabilità. La boccia paralimpica, infatti, è un’ulteriore dimostrazione che tutti possiamo praticare un’attività sportiva, vivendola sia come stimolo sociale, sia come momento di competizione agonistica».

Lo ha dichiarato Marco Rasconi, presidente nazionale della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), subito dopo avere sottoscritto un protocollo d’intesa con la FIB (Federazione Italiana Bocce), alla presenza di Luca Pancalli, presidente del CIP (Comitato Italiano Paralimpico), «nell’impegno ad individuare forme condivise di collaborazione, volte a sviluppare l’attività motoria dei soci UILDM nella disciplina delle bocce e della boccia paralimpica, anche attraverso attività promozionali, didattiche e formative».

«Con questo prestigioso protocollo – ha sottolineato dal canto suo Marco Giunio De Sanctis, presidente della FIB – si vogliono condividere azioni comuni con lo scopo di ampliare l’offerta sportiva sul territorio nazionale. Tra i nostri obiettivi c’è soprattutto quello di migliorare la qualità della vita, con particolare attenzione alle persone con disabilità grave e gravissima, e quello di raggiungere risultati tecnici di alto livello».

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: irace@secrp.com (Alessandra Irace); uildmcomunicazione@uildm.it (Alessandra Piva).

Fonte: superando.it

(s.c./l.v.)

Studenti-Atleti, al liceo sportivo Mazzatinti via alla sperimentazione

Sono  numeri in continua crescita quelli della sperimentazione didattica “Studenti-Atleti”, promossa dal Ministero dell’Istruzione in collaborazione con Coni, (altro…)

FIB e UILDM firmano un Protocollo d’Intesa per favorire la pratica delle bocce e della boccia paralimpiche

Lunedì 29 ottobre presso la Sala Giunta del CIP, alle ore 12, avverrà la firma del Protocollo d’Intesa tra Federbocce e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, tra Marco Giunio De Sanctis, (altro…)

Umana mente sostiene i paralimpici

La fondazione italiana di Allianz: “Dove ci sono i talenti non esistono barriere” (altro…)

Nuoto paralimpico, trofeo in memoria di Gianni Scotti

A tre anni dalla sua scomparsa, la città di Piacenza e la Delegazione regionale Finp (Federazione nazionale nuoto paralimpico) ricordanoGianni Scotti, a lungo presidente del Cip Emilia-Romagna, promuovendo il primo memorial a lui dedicato. (altro…)

Un grande progetto per dire che “il padel è di tutti”

Divertente, coinvolgente, alla portata di tutti. Il padel ha prima incuriosito e poi affascinato, quindi si è diffuso in tante città italiane proponendosi come attività sportiva per agonisti e amatori. (altro…)

Olbia, Boccia internazionale paralimpica al via: 60 atleti e 15 Stati europei

È stato presentato questa mattina nella sala conferenze del Museo Archeologico di Olbia il BISFed Boccia Regional Open, manifestazione internazionale di boccia paralimpica che scatterà, nella sua parte agonistica, mercoledì 24 ottobre al Geovillage di Olbia e che vedrà partecipare coinvolti oltre 60 atleti provenienti da 15 Paesi europei. (altro…)

Sport per persone con disabilità, il Cip premia la migliore tesi di laurea

Fino al 16 novembre si può partecipare al concorso intitolato ad Antonio Maglio: può partecipare che ha depositato o discusso una tesi di laurea che evidenzia gli effetti benefici, in termini di reinserimento sociale, dell’attività sportiva nelle persone disabili. Al vincitore 10 mila euro (altro…)

Matteo Addesso: “Scherma in carrozzina, la mia nuova passione”

Il 27enne bolognese, con una paresi a seguito di un incidente in scooter, è stato avviato alla pratica agonistica dallo sportello “Sport e disabilità” creato dal Cip Emilia-Romagna e dall’Azienda Usl. A settembre ha vinto il bronzo nel fioretto agli Europei di scherma paralimpica di Terni (altro…)

“Pallamano a ruota libera” Si sfideranno normodotati e disabili in un quadrangolare

PRATOTutti insieme per il 1° quadrangolare Pallamano a ruota libera domenica 21 ottobre dalle 9 alle 18 al PalaEstra Kobilica. «Per noi rimanda ad uno sport come la Pallamano che ha reso Prato famosa… (altro…)

Torna su ↑

Torna su