All’Idroscalo di Milano è stato “varato” ufficialmente il progetto “Paddleability – Azzerare la disabilità attraverso lo sport della canoa”, ideato dalla Federazione Italiana Canoa Kayak e promosso dalla Fondazione Vodafone Italia e Oso – Ogni Sport Oltre.  Il progetto, scelto tra oltre 600 partecipanti, ha l’obiettivo di abbattere attraverso la canoa il limite dettato dalla disabilità. Diffondere su tutto il territorio nazionale la pratica sportiva di alto livello come strumento di integrazione per tutte le persone con disabilità fisiche, intellettive e relazionali.

Alla presentazione sono intervenuti il Presidente del CIP Luca Pancalli, la dott.ssa Maria Cristina Ferradini, Consigliere Delegato della Fondazione Vodafone Italia, il Presidente della Federazione Italiana Canoa Kayak Luciano Buonfiglio, il direttore del settore Idroscalo della Città Metropolitana di Milano Alberto Di Cataldo e il presidente dell’Idroscale Club Adriano Alessandrini. Testimonial d’eccezione Esteban Gabriel Farias e Eleonora De Paolis, rispettivamente medaglia d’oro e d’argento nel KL1 maschile e femminile ai recenti Campionati del Mondo di Montemor O Velho, e Marius Bodgan Ciustea oro ai Campionati Europei di Belgrado nel VL2

Fonte: incodaalgruppo.gazzetta.it

(s.c./p.c.)