L’emozione che solo lo sport sa offrire è un valore che deve poter essere condiviso da tutti. Senza ostacoli, senza confini. Senza barriere.

Il DiscesaLiberi è un’associazione che crede nello sport, nelle persone in valori precisi e autentici. DiscesaLiberi è un’idea nuova che è già diventata realtà grazie all’incontro fra l’esperienza di un tecnico specializzato nell’insegnamento dello sci alle persone con disabilità e l’intraprendenza di un medico.

Due professionisti uniti dalla passione per la montagna e gli sport della neve, in particolare dalla volontà di sviluppare un progetto ambizioso e concreto. Si tratta del presidente di “Discesa Liberi” dott. Lorenzo Repetto Medico Chirurgo specialista in Urologia e Chirurgia Generale e la responsabile tecnico dott. Simona Bonavita, in collaborazione con il Maestro di snowboard Ivan Mesiti, formatore per il Collegio Regionale dei Maestri di Sci del Piemonte per la specializzazione dell’insegnamento dello snowboard ai disabili e Valeria Zompetti Maestro di sci laureata in Scienze Motorie e specializzata nell’insegnamento dello sci ai disabili. Atleta guida per sciatori non vedenti riconosciuta dal Cip e Il Maestro di sci Matteo Sanguinetti specializzato nell’insegnamento dello sci ai disabili.

Per sostenere un’idea di sportività capace di superare ogni difficoltà per trasformare la pista in uno scenario di nuove possibilità, in cui ci si ferma solo dopo il traguardo, il progetto di DiscesaLiberi si fonda sulla convinzione che vivere la montagna dia emozioni a tutti, ma può regalarne di fortissime ai disabili. Lo sport e la montagna sono capaci di favorire in modo significativo tutte le migliori condizioni per l’acquisizione di autonomie personali, per il recupero e il mantenimento di un migliore grado di salute, per un impegno costruttivo e gratificante del tempo libero, nonché per una maggiore presenza e integrazione sociale.

Sabato 24 marzo sotto le antiche volte dei portici di via Marenco a Ceva (Cn), un gruppo di volontari hanno approntato un banchetto per offrire al pubblico numerosi lavori realizzati rigorosamente a mano dalle “Ciance Allegre”, che si definiscono “amiche pettegole che dopo il lavoro si incontrano e, tra una ciancia e l’altra in allegria portano il loro calore.” Nascono nel 2015 a scopo benefico con l’interno di supportare l’associazione “DiscesaLiberi” (passione sportiva senza barriere) con l’intento di far sciare le persone disabili. Il ricavato viene utilizzato per l’acquisto del materiale necessario quali possono essere sedie, gusci e stabilizzatori.

Con DiscesaLiberi le persone affette da tutti i tipi di disabilità possono sciare, grazie alla collaborazione di professionisti altamente qualificati e specializzati nell’insegnamento dello sci e dello snowboard a soggetti con disabilità fisica: paraplegie, tetraplegie, emiplegie, amputazioni, sensoriale: ipo e non vedenti, non udenti, intellettiva/relazionale: ritardo mentale, autismo, sindrome di Down. Per la categoria visually impaired, Matteo Conterno nato a Cuneo nel 1980, è atleta della Nazionale Italiana di Parasnowboard dal 2012. È stato inoltre medaglia d’argento nella stagione 2011– 2012 al Campionato Mondiale di Orcieres (F) categoria “visually impaired” e campione Italiano nel 2012 categoria “visually impaired”.

Per la categoria standing è David Preziosi nato a Cecina (Li) nel 1977. Un incidente motociclistico nel 2002 gli causa lesione permanente al plesso brachiale del braccio sinistro. È dal 2011 atleta della Nazionale Italiana di Parasnowboard. Secondo classificato ai Campionati Italiani del 2011 categoria “standing”.

Nel 2012 si è classificato terzo ai Campionati Italiani e ottavo al Campionato Mondiale categoria “standing”.

Per informazioni la sede operativa dell’ associazione è: Zona Conca – Prato Nevoso – 12083 Frabosa Sottana (Cn). Sede Legale: via Ascheri, 7 – 12070 Mombasiglio (Cn). Recapito telefonico: 335.68.44.866 E-mailinfo@discesaliberi.it

Fonte: cuneocronaca.it

(s.c./p.c.)