Si avvicinano le Paralimpiadi Invernali e Torino si appresta ad accogliere l’ultimo evento internazionale di para ice hockey prima dei Giochi. È l’ormai tradizionale Torneo Internazionale, al PalaTazzoli da lunedì 22 a sabato 27 gennaio. Per questa settima edizione scenderanno in pista le nazionali di Italia, Giappone, Norvegia e Stati Uniti. Un girone unico all’italiana con partite di sola andata, da lunedì a mercoledì; poi semifinali, venerdì, e finali, sabato, per decidere le posizioni dalla prima alla quarta. Elevato il livello tecnico della manifestazione, che per la prima volta vede in gara la nazionale a stelle e strisce detentrice dell’oro paralimpico e dell’argento mondiale. La Norvegia, quarta agli ultimi Mondiali, è invece un’ospite fisso del torneo torinese, conquistato nella prima edizione datata 2011. Dopo qualche stagione di assenza tornerà sotto la Mole il Giappone, altra nazionale storica per quanto riguarda questa disciplina. A completare il quadro delle partecipanti c’è naturalmente l’Italia, argento europeo nel 2016 (l’oro andò alla Russia, esclusa dalle Paralimpiadi) e quinta agli ultimi Mondiali.

Le quattro nazionali presenti a Torino si ritroveranno a Pyeongchang dal 9 al 18 marzo. Ai Giochi Italia e Norvegia si affronteranno nel primo match della prima fase, in una sfida chiave per decidere il secondo posto nel girone (alle spalle del Canada favorito) e, di conseguenza, l’accesso alle semifinali e alla lotta per le medaglie. Il Torneo Internazionale di Torino sarà quindi un importante test match per i giocatori azzurri. Saranno 17 al PalaTazzoli, tra cui i cinque torinesi Gregory Leperdi, Valerio Corvino, Eusebiu Antochi, Andrea Macrì e Gabriele Araudo, militanti nel team Sportdipiù Tori Seduti. Con loro anche coach Mirko Bianchi, “vice” di Massimo Da Rin sulla panchina della nazionale, e Andrea Chiarotti, ex capitano e ora team leader azzurro, portabandiera ai Giochi Paralimpici di Sochi 2014. Rispetto alle ultime due edizioni, il torneo sabaudo non vedrà sul ghiaccio il Canada campione del mondo in carica e la Corea del Sud, bronzo iridato.

Ciò che non è cambiato è invece l’organizzazione a cura dell’Associazione Sportiva Sportdipiù, da quasi vent’anni in prima linea con il principale obiettivo di avvicinare allo sport le persone disabili. “Anche attraverso l’organizzazione di eventi” ha sottolineato il Presidente Fabrizio Benintendi durante la conferenza stampa di presentazione del Torneo Internazionale, “motivo per cui siamo al lavoro per realizzare un torneo regionale di tennis in carrozzina. Tornando alla manifestazione della prossima settimana credo che gli atleti impegnati saranno d’esempio e di stimolo per i tanti ragazzi delle scuole che riempiranno le tribune, eventualmente anche giovani disabili che potranno avvicinarsi al para ice hockey o ad altre discipline sportive”. RaiSport coprirà il Torneo Internazionale con dirette televisive e streaming. L’ingresso all’impianto sarà libero e gratuito per tutta la durata della manifestazione. Programma dettagliato,

Di seguito i componenti della nazionale italiana

Portieri: Gabriele Araudo e Santino Stillitano

Difensori: Gianluigi Rosa, Florian Planker, Gianluca Cavaliere, Andrea Macrì e Bruno Balossetti

Attaccanti: Valerio Corvino, Gregory Leperdi, Sandro Kalegaris, Nils Larch, Werner Winkler, Alessandro Andreoni, Stephan Kafmann, Eusebiu Antochi, Roberto Radice e Cristoph De Paoli.

Riserve a casa Emanuele Parolin e Julian Kasslatter.

A guidare il gruppo sarà coach Massimo Da Rin, assistito dai “vice” Mirko Bianchi e Kalle Muhr e dal team leader Andrea Chiarotti.

Fonte: sportorino.com

(s.c./l.v.)