In collaborazione con la Fisdir, la nuova tappa del progetto che usa lo sport per integrare disabili e normodotat

Mercoledì 1 novembre 2017. E’ un Ognissanti senza ponte, ma all’insegna dello sport, grazie al progetto “Sportabilia”, che fa tappa al centro sportivo gestito dallaU.S. Viscontini.

Si comincia alle 10.00 con tornei ed esibizioni di calcio a 5, organizzati in collaborazione tra la stessa Viscontini, storica società di calcio giovanile milanese, e la Fisdir – Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale.

A partire dalle 16.00 si svolge il Memorial Bergonti, triangolare di calcio a 11 sul campo comunale di via Ferdinando Giorgi 10, in pieno parco di Trenno. Per tutto l’arco della giornata, sarà possibile provare a tirare di scherma e, nel pomeriggio, si potrà assistere a un’esibizione di ginnastica ritmica a cura dell’ASD Sporting 4E.

Saper mescolare efficacemente discipline diverse, ma soprattutto persone diverse, è un tratto distintivo di “Sportabilia”, progetto ideato da “Sportinzona Melina Miele”, associazione sportiva dilettantistica formata da operatori del settore socio-educativo, e dall’associazione di volontariato “La Fabbrica”, che si occupa di organizzare eventi rivolti alle fasce della popolazione più deboli.

“Sportabilia” ha la funzione di promuovere la pratica sportiva accessibile a tutte le fasce della popolazione, superando le barriere dettate da una condizione sfavorevole di tipo socio-sanitario (come la disabilità) o anche “solo” di tipo economico.

La consapevolezza che lo sport rappresenta uno dei principali motori di integrazione sociale comporta anche una riflessione sull’impiantistica del territorio e sull’effettiva possibilità di goderne, nonostante un handicap psicofisico o scarse risorse a disposizione.

Per questo è stata realizzata una meticolosa mappatura dei centri sportivi milanesi (ma anche dei parchi pubblici), che si trova sul sito www.sportabilia.it e che è possibile aggiornare continuamente, in base alle segnalazioni degli utenti.

La mappa rappresenta un prezioso strumento a disposizione di associazioni sportive, cooperative, enti attivi nel sociale, istruttori, famiglie o singoli cittadini che amano lo sport.

Fonte: affaritaliani.it

(s.c./l.v.)