Si è conclusa domenica 22 la 12^ edizione della Rowing for Tokyo – Paralympic Games 2020, regata internazionale di Para-Rowing organizzata dalla Società Canottieri Armida in collaborazione con il Comitato Paralimpico Piemonte, la Federazione Italiana Canottaggio Piemonte e Special Olympics Italia. Un ringraziamento particolare va al Presidente Gian Luigi Favero, a tutti i soci, tecnici, atleti, famiglie, volontari e collaboratori che hanno contribuito in maniera determinante alla perfetta riuscita della manifestazione.

Quella del 2017 è stata un’edizione di grande successo, una grande festa in cui sono stati celebrati i valori più profondi dello sport, oltre la competizione e l’agonismo: amicizia, fratellanza, reciprocità, incontro con le diversità, passione. La partecipazione è stata altissima, con quasi 150 atleti di 14 società provenienti da tutta Italia, spalmati sui due giorni di regata; grazie agli eventi Rowing for All della Federazione Italiana Canottaggio e Iron Mind della Marco Berry Onlus – Magic for Children (entrambi supportati dalla Fondazione Vodafone Italia attraverso la piattaforma OSO – Ogni Sport Oltre), ospitati dall’Armida, questo numero è salito a quasi 200 unità.

Come dimostrato dalla nostra regata, il canottaggio è uno sport inclusivo che può essere praticato da persone con disabilità intellettivo/relazionale, sensoriale e fisico/motoria. Per quanto riguarda le gare, gli atleti iscritti alla Rowing for Tokyo – Paralympic Games 2020 si sono affrontati nelle categorie Special Olympics (4 GIG – 250 metri), Indoor al remoergometro (1′ e 2′ Femminile, 1′ e 2′ Maschile, Staffetta 4×1′) e Para-Rowing (4+ PR3 Misto, 1x PR1 Maschile e Femminile, 4 GIG PR3 ID Misto, 4+ PR3 ID Misto – 1000 metri).

In chiusura di manifestazione sono scesi sul Po gli equipaggi delle gare promozionali 2x PR3 e 8+ MISTO (500 metri), tra cui l’8+ Open Mind Armida, primo equipaggio interamente composto da atleti con disabilità intellettivo/relazionale a gareggiare contro atleti normodotati in regate internazionali. Il Trofeo “Rowing for Tokyo – Paralympic Games 2020”, assegnato alla società che ha ottenuto il punteggio maggiore nelle gare Para- Rowing, è andato alla Canottieri Gavirate, mentre il Trofeo “Rotaract Torino Europea – Distretto 2031” è stato assegnato alla Telimar Palermo come società proveniente da più lontano.

Fonte: aostasport.it

(s.c./l.v.)