La società biellese parteciperà ai Giochi Nazionali Estivi Special Olympics, che si disputeranno dal 3 al 9 luglio
“Per tutto il Biella Rugby è motivo di grande orgoglio poter partecipare a questa edizione di Special Olympics con una squadra che si dedica alla palla ovale. Per quello che caratterizza la filosofia e la mentalità del nostro club, per noi non sono ‘Special Olympics’, ma una squadra che gioca a rugby. Non facciamo nessuna considerazione sulle eventuali disabilità, per noi è una grande soddisfazione vedere i ragazzi correre, divertirsi, ridere, fare gruppo giocando a rugby. Partecipare ad un evento di questa portata rappresentando lo sport del rugby a Biella, per noi è ancora più importante ed è un’iniziativa che cercheremo di mantenere e di portare avanti nel tempo. Siamo molto soddisfatti di quello che abbiamo raggiunto e mi preme sottolineare che il grande merito è da riconoscere all’impegno di Manuela Gremmo, Stefano Villa e Pietro Salino che hanno preparato i nostri ragazzi per questa importante manifestazione”. Vittorio Musso, Presidente Biella Rugby Club commenta così la partecipazione ai Giochi Nazionali Estivi Special Olympics, in programma a Biella dal 3 al 9 luglio 2017. L’evento vedrà la partecipazione di ben 1.500 atleti italiani e circa 80 atleti stranieri provenienti da Germania, Austria, Finlandia, Cipro, Canada, Portogallo e Repubblica di San Marino.

Il Biella Rugby Club è un club italiano di rugby a 15 con sede a Biella.

Fondato nel 1977, per iniziativa di pochi giovani appassionati che da giocatori, al tempo inesperti, si sono trasformati in allenatori e dirigenti. In 40 anni, il Biella Rugby è diventata una delle più importanti realtà rugbistiche italiane. Conta più di 450 tesserati e un impianto di altissimo livello.

Dalla stagione 2007/2008 milita nel campionato di Serie B

Fonte: torinosportiva.it

(s.c./n.s.)