„Giorgia ora si prepara per il raduno della Squadra Nazionale Giovanile FINP previsto dal 19 al 22 giugno a Scanzano Jonico (MT) dove sarà accompagnata dal tecnico Triestina Nuoto Barbara Pizzi“

Un grande e rapido percorso per Giorgia Marchi, atleta agonista del Settore del nuoto paralimpico dell’Adus Triestina Nuoto, classe 2001, categoria S14. Un inizio nel nuoto sincronizzato con ottime performance nazionali nell’ambito della Fisdir, Federazione Italiana Disabilità Intellettiva e/o Relazionale nel 2015, un approdo nel 2016 al nuoto, sport più diffuso a livello mondiale nell’ambito delle disabilità, con brillanti risultati e titoli nazionali nei 50 rana e nei 50 dorso. Da questa stagione agonistica la Triestina Nuoto da sempre attenta allo sviluppo delle eccellenze nel campo natatorio, grazie al prezioso contributo della mamma di Giorgia la sig.ra Federica Verin, da anni impegnata in attività di volontariato e in battaglie giuridico – amministrative nel campo della disabilità, ha costituito il Settore del Nuoto Paralimpico, iscrivendosi alla FINP, Federazione Italiana Nuoto Paralimpico ed estendendo ad altri ragazzi e ragazze con disabilità la possibilità di avvicinarsi all’attività agonistica del nuoto.

Al circuito Finp, prettamente dedicato ad atleti con disabilità fisica, possono partecipare solo gli atleti S14 che vantano le migliori prestazioni e che si tengono al di sotto di tempi limite che corrispondono alla 20°- 21° posizione della Ranking Europea. Giorgia è riuscita subito a qualificarsi con i 100 rana e così ha avuto accesso agli XI° Campionati Italiani Assoluti Invernali Finp in vasca corta svolti a Portici (Napoli) ai primi di aprile dove ha stabilito il record italiano assoluto Finp nei 100 rana e il record di categoria nei 100 stile libero e ha conquistato 2 Finali Open, alle quali partecipano gli 8 atleti che maggiormente si avvicinano al record paralimico, posizionandosi rispettivamente in 5° e 4° posizione assoluta solo dietro alle veterane campionesse paralimpiche. Il 20 e il 21 maggio ha partecipato alla due giorni di nuoto paralimpico a Lignano dove si sono svolti: il Campionato Italiano di Società Finp 2017, la Coppa Italia Maschile e Femminile FINP e la finale nazionale del Trofeo Futuri Campioni 2017. Una kermesse di respiro nazionale riconosciuta dal Wold Paraswimming dove si è classifica al 1° posto di categoria in tutte e tre le gare disputate migliorando i propri tempi personali. Grazie ai tempi maturati durante questa stagione agonistica, si è classificata anche nelle prime 8 posizioni italiane assolute per disputare la Finale Open Nazionale Femminile valida per il Trofeo Futuri Campioni 2017 dove ha conquistato la terza posizione assoluta e il pass per gli “European Parayouth Games”, il Campionato Europeo Giovanile Paralimpico in programma ad inizio ottobre a Genova.

Giorgia ora si prepara per il raduno della Squadra Nazionale Giovanile Finp previsto dal 19 al 22 giugno a Scanzano Jonico (MT) dove sarà accompagnata dal tecnico Triestina Nuoto Barbara Pizzi. Il percorso dell’atleta rosso alabardata rappresenta la sinergia tra le Federazioni scaturita dai protocolli d’intesa sottoscritti tra Fisdir e Finp e tra Finp e Fin, validi per il quadriennio paralimpico 2017 – 2020 ed evidenzia la volontà a far crescere l’amore per le attività natatorie affinchè indistintamente tutti possano avvicinarsi al nuoto e guardare lontano. Giorgia è un esempio per tanti altri ragazzi e ragazze con disabilità e non solo, perchè andare oltre i propri limiti, vincere la fatica e la stanchezza, è sempre una sfida importante per sé stessi, un impegno costante che aiuta a crescere, a comprendersi e a migliorarsi. Un lavoro che merita grande sostegno da parte di tutti quando poi si tratta di agonisti della vita prima che dello sport. Un po’ di Trieste, grazie a Giorgia, sarà presente ai Giochi Paralimpici Europei Giovanili di Genova.

Fonte: triesteprima.it

(s.c./l.v.)