La 33esima edizione si terrà dal 10 al 14 maggio a Terni e Narni

“Sarà un onore per la nostra città accogliere gli atleti durante la prossima edizione della Corsa all’Anello trasferendo loro il meglio della nostra ospitalità”. Lo dice il sindaco Francesco de Rebotti a proposito dei “Giochi nazionali estivi Special Olympics 2017″ che si disputeranno a Narni e Terni dal 10 al 14 maggio. Le due città saranno una delle tre tappe in Italia della manifestazione sportive che vedrà impegnati complessivamente quasi tremila atleti con e senza disabilità intellettive.

“I giochi in Umbria – fa sapere de Rebotti – coinvolgeranno circa mille atleti, le loro famiglie, 200 tra tecnici e dirigenti sportivi, 600 volontari e 80 tra giudici ed arbitri. Sarà per noi anche una grande vetrina sia dal punto di vista sportivo che sociale e turistico”.

La rassegna è giunta alla sua 33esima edizione e segue la fortunata esperienza dei “Play the Games” svoltisi nell’ultimo biennio. Fra le discipline più importanti ci saranno l’atletica, il nuoto, il tennis, il tennis tavolo, il rowing – canottaggio e il golf. Gli impianti saranno il “F. Bertolini” a Narni scalo, le piscine dello stadio, il Palatennistavolo “Aldo de Santis”, il Centro remiero Paolo d’Aloja e il Tennis Club “La Romita” a Terni.

Che cos’è Special Olympics – Fondata da Eunice Kennedy Shriver negli Usa nel 1968, in Italia è riconosciuta dal Coni come associazione benemerita dal 2004 e dal Cip dal 2008. Ogni anno organizza Giochi Nazionali e Regionali in 10 discipline sportive ed annualmente una rappresentativa italiana viene chiamata a partecipare alternativamente ai Giochi Mondiali (invernali o estivi) o a quelli europei.

Fonte: iltamtam.it