Bovolone (Verona) – L’Associazione Il Sorriso di Mavi Onlus presenta la prima edizione del premio “Maria Vittoria Marcolinidestinato alle scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, ai centri di formazione professionali di Verona e provincia. Per accedere al premio bisogna partecipare ad un bando di concorso dal titolo “Disabilità e Sport,  binomio ricco di potenzialità“.

Questa la Vision dell’Associazione Il Sorriso di Mavi Onlus sulla quale è stata sviluppata l’idea di creare delle opportunità di confronto tra i giovani con disabilità e non, per farli riflettere sul reale significato del concetto di inclusione sociale e di come l’istruzione, lo sport e le altre attività del tempo libero costituiscano un’imprescindibile opportunità per un presente e un futuro di condivisione.

Il Bando di concorso rientra nel progettoS – Lancio senza ostacoli“, (che ha avuto inizio il 06 maggio 2016 in occasione della presentazione dell’Associazione), con il quale si vuole favorire l’inclusione sociale dei giovani con disabilità negli ambiti dell’istruzione, dello sport e del tempo libero per contribuire allo sviluppo della loro autonomia e di una loro maggiore autostima nell’esercitare attività ricreative e sportive.

Il Sorriso di Mavi Onlus nel voler realizzare la propria Mission e dare ulteriore impulso al proprio Progetto ha istituito un Premio intitolato a Maria Vittoria Marcolini, avente come principale obiettivo il coinvolgimento e la sensibilizzazione dei giovani studenti sul tema “Disabilità e sport: binomio ricco di potenzialità“.

Il bando di concorso è rivolto ai giovani studenti delle Scuole secondarie di secondo grado e ai Centri di formazione professionale di Verona e Provincia e intende premiare gli elaborati progettati dall’intera classe, o da un gruppo di lavoro di studenti, con il coinvolgimento di almeno un giovane con disabilità.

Sono previsti tre premi di euro 500,00 ciascuno e saranno assegnati all’istituto scolastico di appartenenza della classe ovvero del gruppo lavoro vincitore, il quale Istituto dovrà garantire l’utilizzo del Premio con la condivisione degli studenti vincitori, per il perseguimento delle finalità del Bando e quindi favorire l’inclusione dei giovani con disabilità all’interno dell’istituzione scolastica, ovvero nel mondo dello sport e del tempo libero.

Entro il 31 gennaio 2017 devono pervenire le adesioni di partecipazione al Bando tramite email all’indirizzo ilsorrisodimavi@gmail.com, ed entro il 31 marzo 2017 devono essere presentati gli elaborati con le medesime modalità. Il 06 maggio 2017 è prevista la premiazione che verrà effettuata nel corso di un pubblico evento.

Voglia di mettersi in gioco, partecipazione attiva e creatività riflessiva fanno del Premio “Maria Vittoria Marcolini” un’opportunità unica per tutti gli studenti delle scuole superiori di Verona e Provincia per dimostrare che esiste la vera Inclusione Sociale.

Hanno concesso il loro patrocinio, segno di sensibilità e condivisione, la Provincia di Verona, i Comuni di Verona, Legnago, Bovolone e San Pietro in Cariano.

Un sincero ringraziamento all’Associazione ASFA Donatori di Sangue per aver in parte contribuito alla costituzione dei premi e a Niki Leonetti, ideatore dell’iniziativa “Si può fare: perché no?” per la fattiva collaborazione.

Il Bando è stato condiviso anche dal M.I.U.R., ufficio scolastico per l’Educazione Fisica e Sportiva di Verona, che ha pubblicato sul proprio sito web il Regolamento del Premio.

Fonte: popolis.it