Dopo Rio 2016 il rientro alle gare ricomincia con un volo in Argentina per il torneo internazionale Coppa Tango dal 22 al 28 novembre. Un viaggio “premio” in fondo al mondo dove sarà accolta dal Fogolar Furlan. A Giada Rossi, medaglia di bronzo a Rio 2016, servirà per ritrovare l’abitudine alle competizioni e continuare nella preparazione per gli appuntamenti importanti del prossimo anno: Mondiali a squadre in maggio ed Europei in ottobre.GIADA ROSSI

CALENDARIO FITTO L’azzurra di Poincicco di Zoppola (Pn), oltre alle varie feste e impegni istituzionali per il traguardo raggiunto in Brasile, ha già partecipato a due raduni con la Nazionale e continuato il lavoro nella palestra della presidentissima Palmiotto e del tecnico dei Rangers di Udine Filippas scelti dal dt Arcigli per sviluppare il potenziale tecnico in collaborazione con i ragazzi della palestra udinese. Venerdì 2 il riconoscimento del comune di Udine. Giovedì 24, in sala consigliare del comune di Pordenone, la consegna dell’attestato dall’amministrazione in collaborazione con il Panatlon Club di Pordenone, che sarà ritirato dalla sportivissima famiglia Rossi

CON MALAGO’ Al rientro martedì 29, alle 17, all’ex Chiesa Convento di San Francsco-Piazza della Motta, alla presenza del Presidente CONI Giovanni Malagò, sarà insignita del premio nazionale “Medaglia di bronzo al Valore Atletico” per i risultati del 2015 (medaglia di bronzo ai campionati europei).

Due giorni di riposo e poi nuovo raduno a Lignano, poi dal 9 al’11 dicembre torneo a Torino, il 21 a Roma per i Paralimpic Award, a gennaio torneo sempre a Roma e dal 23 al 25 trasferta siciliana all’unita spinale di Catania e partecipazione a Messina all’Università di scienze motorie. Questo è solo un anticipo del futuro professionistico che andrà ad affrontare verso Tokyo 2020.

Fonte: incodaalgruppo.gazzetta.it
(e.v.)