Da mercoledì 30 marzo a venerdì 1 aprile si terrà a Prato “Insport +”, il nuovo progetto europeo incentrato sull’inclusione sociale di persone con disabilità mentali attraverso lo sport. Mercoledì 30 marzo al Teatro Magnolfi Nuovo si svolgerà il seminario “Insport +, Promoting Social Inclusion of Persons with Mental Disabilities through Sport” .

INSPORTAlle 9 inizieranno i saluti con l’assessore Maria Grazia Ciambellotti, il Consigliere Comunale Luca Vannucci, il Consigliere Regionale Nicola Ciolini, il Consigliere Regionale Ilaria Bugetti, il Direttore Società della Salute Michele Mezzacappa. Interverranno poi nella mattinata Sara Monti, coordinatrice progetto Insport +, Nadia Giani, responsabile Area Salute Mentale Coop. Alice, Marco Peciarolo, C.T. Nazionale FISDIR, “Sport e Disabilità”, Paolo Lucattini, dottorando di ricerca presso Università Foro Italico di Roma, “Inclusione, integrazione e Sport”, Lamberto Scali, responsabile Salute Partecipata e Cooperazione Internazionale USL 4 Prato, Giuseppe Cardamone, direttore DSM Sud-est Toscana Grosseto e Sauro Testi, , educatore professionale.

Dalle 15 alle 18:30, infine, si svolgerà il primo appuntamento tecnico-formativo “Insport+” rivolto a tutti i partners europei ed alle associazioni locali. Giovedì 31 marzo, invece, il secondo appuntamento tecnico-formativo guidato dalla figura del mentoring si svilupperà dalle 9 alle 13 al Teatro Magnolfi. Dalle 15 alle 17 seguiranno tre visite nelle aree della provincia pratese, dove si svolgono attività che rilevano il rapporto sport e disabilità. Per la precisione l’Atletic Nadir al campo sportivo di Vernio, il centro Sporthabile della Regione Toscana al maneggio di Cavalli e Carrozze di Iolo e lo stage di allenamento Invictus dell’Accademia Rugby di Prato al campo Chersoni.

Alle 18 partirà da piazza del Comune la parata, composta da circa 150 persone che indosseranno magliette nere con la scritta “ Da vicino nessuno è normale”, guidata da una street band e seguita dai partners europei, le associazioni locali e scuole del Comune di Prato; si muoverà verso piazza Duomo e ritorno, per arrivare in seguito alla scuola di Musica G.Verdi, dove si potrà assistere al concerto finale. Nella mattina di venerdì 1° aprile, infine, un evento sportivo al campo di viale Galilei dell’associazine calcistica Coiano Santa Lucia.

Fonte: lanazione.it
(m.j.p./e.v.)