Ancora un oro, il terzo, per Alessandro Zanardi. Si chiude nel migliore dei modi l’avventura della spedizione Azzurra ai Mondiali di paraciclismo di Nottwil, in Svizzera. Nella gara in linea di categoria MH5, sulla distanza di 62 km, il campione bolognese corre in 01:29:21, precedendo, sul traguardo, gli olandesi Plat e Reekers. Un oro, quello di Zanardi, che va ad aggiungersi ai tre vinti, in giornata, da Francesca Porcellato, Luca Mazzone e Vittorio Podestà.

Grazie a questi risultati, l’Italia chiude la trasferta mondiale con 15 medaglie (9 ori, 1 argento, 5 bronzi).

“L’ennesimo straordinario risultato di una disciplina che non smette mai di regalarci soddisfazioni – commenta il Presidente del CIP, Luca Pancalli – a Nottwil il paraciclismo è stato in grado di scrivere una nuova emozionante pagina di sport per il movimento paralimpico italiano”.

“Ancora una volta i nostri atleti hanno portato alto il nome dell’Italia – prosegue Pancalli – confermandosi ai vertici mondiali e dimostrando che questo sport è in grado di emozionarci in ogni occasione in cui è protagonista”.

“Un grazie sincero agli atleti, allo staff tecnico, alla Federazione guidata dal Presidente Di Rocco – commenta ancora Pancalli – con l’augurio che i risultati ottenuti a Nottwil rappresentino il viatico migliore per affrontare nella maniera giusta l’anno che ci condurrà ai Giochi Paralimpici di Rio 2016”.

Fonte: comitatoparalimpico.it

(m.p.)