Archivi mensili: Aprile 2015

Sport militare Paralimpico

ROMA – Sarà la città di Riccione ad ospitare la ventesima edizione dei Giochi Europei dello Sport d’Impresa. L’evento, organizzato dallo CSAIN, il Comitato Nazionale dei Gruppi Sportivi Aziendali, torna in Italia dopo quindici anni. Le gare, che si svolgeranno nella località romagnola dal 3 al 7 Giugno, vedranno la partecipazione di circa 5000 atleti. Venticinque gli sport coinvolti, tra questi tre paralimpiche in cui gareggeranno gli atleti militari. Gli sportivi della Difesa si cimenteranno nel nuoto (100 metri s.l. disabilità fisica m/f – 100 metri s.l. non vedenti m/f, con due batterie per ogni gara), nell’handbike (21,096 m m/f) e nell’atletica (100 metri disabilità fisica m/f – 100 metri non vedenti m/f).SPORT MILITARE PARALIMPICO

I Giochi Europei dello Sport d’Impresa ci danno il pretesto per un’analisi del movimento con il Tenente Colonnello dell’Aeronautica Marco Iannuzzi, che coordina le attività degli atleti paralimpici della Difesa. Per lui, in carriera, un argento nei 50 stile libero di nuoto agli Invictus Games di Londra del 2014: “Stiamo individuando nuovi atleti che possano dare un contributo importante al nostro gruppo sportivo – dichiara Iannuzzi – stiamo lavorando, in questo periodo, per inserire atleti ipovedenti, non vedenti e amputati nella disciplina dell’atletica”.

“A Riccione saranno presenti atleti provenienti da Inghilterra, Olanda, Germania e Francia, oltre, naturalmente, all’Italia – prosegue il Tenente Colonnello dell’Aeronautica – sarà un grande evento ed un ottimo test anche in vista dei prossimi importanti appuntamenti che ci attendono”. “Il primo ottobre, infatti, parteciperemo ai Giochi Mondiali Militari Estivi, evento aperto sia ad atleti normodotati che disabili – prosegue Innuzzi – si tratta delle nostre Olimpiadi, che si svolgono ogni quattro anni e che rappresentano un momento importante nella carriera dei nostri atleti”.

La prima edizione dei Giochi è datata 1995, 50 anni dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale e della firma della Carta delle Nazioni Unite. Sede della prima edizione Roma. Dal 7 al 10 ottobre 2015, a Daegu, in Corea del Sud, si svolgeranno le gare valide per la sesta edizione dei Giochi. A Rio, quattro anni fa, l’Italia ottenne il terzo posto nella classifica generale grazie a 14 ori, 13 argenti e 24 bronzi. “In Corea i nostri atleti gareggeranno solo in due discipline – prosegue Iannuzzi – il tiro con l’arco olimpico e l’atletica, specialità della corsa e del getto del peso”. “Sono certo – conclude il Tenente Colonnello dell’Aeronautica – che si comporteranno con valore e che rappresenteranno, al meglio, i colori azzurri”.

Fonte: superabile.it
(e.v.)

Disabilità, sport e preparazione fisica – Convegno

Torino, 9 maggio 2015 (altro…)

Torneo Boccia Paralimpica

Primo torneo italiano di boccia paralimpica a Milano Bicocca il 9 e 10 Maggio 2015

Ice sledge hockey: dal 26 Aprile, i mondiali Pool A di Buffalo (USA)

E’ quasi in partenza, la Nazionale di ice sledge hockey, che dal 26 Aprile e fino al 3 Maggio prenderà (altro…)

Progetto scuole: ecco Simone che non sapeva andare in bici

Simone Boiocchi non può parlare ma corre più forte degli altri. Ha subìto 11 interventi per una sindrome (altro…)

Al via la stagione degli appuntamenti dello sport militare

ROMA – Sarà la città di Riccione ad ospitare la ventesima edizione dei Giochi Europei dello Sport (altro…)

Andrea Macrì segna e l’Italia batte la Germania nel debutto dei Mondiali di hockey

“Questa partita è stata molto importante per noi: era doveroso vincere. Sappiamo che contro la (altro…)

Dutto, Brunelli e Caironi liberi di sognare: nonostante tutto, sempre avanti tutta

I magnifici tre “liberi di sognare”. Liberi nella mente, nello spirito, nella voglia di andare oltre. (altro…)

Nuoto: ai Campionati giovanili di Massarosa (LU), ben 100 atleti da 35 società italiane

La piscina di Massarosa, in provincia di Lucca, ha ospitato, Sabato scorso 25 Aprile, i Campionati (altro…)

Coppa Europee: in finale di Challenge Cup, arriva Varese, la migliore delle tre squadre azzurre impegnate

Nel weekend lungo dal 24 al 26 Aprile, tra Olanda e Spagna, si sono giocate le fasi finali delle (altro…)

Torna su ↑

Torna su