Promosso dall’Unione europea e organizzato in Italia dal Csen, il Centro sportivo educativo nazionale, dopo due anni di esperimenti a livello nazionale l’evento si trasforma in un grande appuntamento europeo.

Sedici organizzazioni sportive di dodici diversi Paesi europei e dodici città italiane coinvolte per un grande evento internazionale che avrà per protagonisti atleti disabili e non disabili. Sennori è l’unica città sarda coinvolta nella prima “Giornata europea dello sport integrato”, che sarà celebrata nel Vecchio Continente il prossimo 23 Maggio.

SENNORIGli atleti si cimenteranno in dieci discipline sportive che vedranno la partecipazione congiunta di campioni dello sport disabili e non disabili, riuniti in squadre miste per promuovere i soli valori di cui lo sport è portatore a livello globale, come la lealtà e la coesione. Attraverso la “Giornata europea” gli organizzatori puntano alla definizione di un regolamento degli sport integrati da condividere con le rispettive organizzazioni olimpiche nazionali. La partecipazione di Sennori all’appuntamento – frutto della volontà di Francesco Corgiolu, Presidente del Csen Sardegna – è stata patrocinata della presidenza della Regione e dall’assessorato del Turismo, Coni e Comune di Sennori.
Negli impianti sportivi di San Giovanni la rappresentativa sarda si confronterà con trenta atleti provenienti da Germania, Polonia, Slovacchia e Turchia. Tre le discipline previste: calcio a 5, equitazione ed endurance. Nell’evento saranno coinvolti gli alunni delle scuole materne, elementari e medie di Sennori.

Fonte: cagliaripad.it
(e.v.)