La cena di fine anno dell’Asd Tiro a volo Zugliano ha rappresentato l’occasione per il Presidente Alessandro Binotto di premiare gli atleti che si sono distinti nel corso della stagione agonistica 2014.

TIRO A VOLOIn primis, orgoglio della società sono state rinnovate le congratulazioni a Giuliano Berlato, vincitore del Gran Prix Internazionale di Todi nella categoria disabili. «Non capita spesso di poter stringere la mano a una persona che, nonostante la non più giovane età e la disabilità, abbia una passione così forte e un amore per il nostro sport. Auguro a Giuliano altri successi così e di poter essere da esempio per molti ragazzi portatori di handicap», ha dichiarato il delegato Fitav Adriano Lonardi.
Durante la serata sono stati poi premiati gli atleti facenti parte della categoria Juniores: Michael Caregnato, campione italiano nella specialità fossa olimpica; Nicola Facci, argento al campionato italiano nella specialità fossa olimpica; Alberto Facci, medaglia di bronzo a squadre nel campionato italiano nella specialità fossa olimpica e Andrea Trabucco oro individuale al campionato italiano.

 

Un riconoscimento è andato anche ai vincitori del campionato di società Mario Veronese per le categorie prima e seconda e Andrea Frassoni, per la terza categoria.
«È un orgoglio – ha detto il Presidente Alessandro Binotto – rappresentare questa società. Nel corso del 2014 i nostri atleti si sono distinti in maniera eccelsa in molte gare nazionali. Nonostante il momento storico difficile, abbiamo deciso di investire sui giovani e sin dalla prime battute di gara siamo stati ripagati dello sforzo. I risultati ottenuti sono individuali, ma esito di un lavoro e di uno spirito di gruppo. Per questo è doveroso un ringraziamento particolare all’istruttore federale Orazio Paganin che ha dimostrato che lavoro e disciplina portano a risultati incredibili. Con Paganin nel corso della stagione agonistica abbiamo proposto corsi di avviamento per ragazzi, ma anche per neofiti che riproporremo nel 2015. Abbiamo la conferma sin d’ora che atleti di altre società si legheranno al nostro gruppo. Abbiamo effettuato anche uno stage di avviamento per un’intera classe di scuola superiore e ne stiamo già organizzando un altro. Sono, infine orgoglioso del fatto che tra i nostri giovani atleti ci numerose presenze femminili dalle quali nel 2015 ci attendiamo tante soddisfazioni».

Fonte: ilgiornaledivicenza.it
(e.v.)