Acsi, Associazione di Cultura Sport e Tempo Libero, torna in mare per due appuntamenti centrali nel calendario dell’estate in Gallura: la traversata a nuoto da Golfo Aranci a Porto Taverna di Salvatore Cimino e Francesco Gambella e il Campionato Nazionale di Canoa.

 

Protagonisti della traversata a nuoto sono due grandi campioni sia nello sport che nella vita. Salvatore Cimino, nuotatore disabile premiato dal sindaco di Roma quale atleta dell’ anno nel 2012 nonché dal Presidente della Repubblica per il valore delle sue imprese in giro per il mondo. La sua missione è precisa: sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sulle difficoltà che le persone disabili sono costrette ad affrontare nei vari aspetti della vita quotidiana.

 

Ottenere dei presidi protesici adeguati, l’adeguamento delle barriere architettoniche, evidenziare la difficile integrazione nel lavoro e a scuola, il diritto alla dignità. Francesco Gambella, record man instancabile, ha portato a compimento imprese per molti impossibili, scrivendo più volte il suo nome nel grande libro degli eventi sportivi mondiali. Campione anche nella vita, capace di dirottare le sue forze sul progetto Amref, la principale organizzazione sanitaria no profit del continente africano. Per loro una traversata impegnativa. Golfo Aranci-Porto Taverna con partenza alle ore 7.30 del mattino e arrivo alle 13.00 del 19 settembre.

 

Nel pomeriggio del 19 settembre, alle ore 17.30 l’Aula consiliare del Comune in Porto San Paolo ospiterà il convegno di chiusura del “Sport d’A-mare” al quale interverranno Antonino Viti Presidente nazionale di Acsi, Giuseppe Soma responsabile Nazionale Settore ACSI Canoa e Vice Presidente comitato ACSI OT, Francesco Gambella, Salvatore Cimmino, Luca Calandrino Presidente Regionale Fick, Mario Romor per Esa, Roberto Porcu per Slowdive, il sindaco di Golfo Aranci Giuseppe Fasolino e il sindaco di Loiri Porto San Paolo Giuseppe Meloni. Il fine settimana di Acsi continua il 20 e il 21 settembre.

 

Protagonista assoluta sarà la canoa. Grazie ai grandi campioni che si metteranno in gioco per offrire spettacolo sportivo ma soprattutto esempio e insegnamento ai più giovani. Non mancheranno le coraggiose “Donne in Rosa”, capaci di rinascite impensabili. Sarà una due giorni impegnativa, l’ideale per contribuire alla valorizzazione del territorio favorendone una positiva ricaduta economica. ACSI ringrazia il comitato regionale della Fick, Federazione Italiana Canoa Kayak, per la collaborazione rinnovata dopo la positiva esperienza dello scorso anno, le Amministrazioni Comunali di Loiri Porto San Paolo e Golfo Aranci e la Lega Navale Sezione Porto San Paolo, sempre attenta a garantire assistenza e sicurezza in acqua.

 

La divisione ACSI SUB, Esa e ASD SLOWDIVE, Francesco Gambella e la sua associazione Kayak Expedition, punte di orgoglio e grandi soddisfazioni. ACSI inoltre da il benvenuto nel Settore Nazionale Canoa e nella delegazione ACSI Cagliari di nuova istituzione a Maria Luisa Caboni neo eletta, che con la sua esperienza, infinita disponibilità e passione, ha fortemente contribuito alla realizzazione della 3 giorni. Acsi anche per il 2014 segue con cura ogni disciplina legata al mare. Acsi è un’associazione nata nel 1960, che riunisce sotto la propria egida oltre 50 attività nel settore della promozione sportiva, sociale e culturale.

 

Fonte: buongiornoalghero.it