Oggi, il divertimento si tinge di biancoblu. La Palestra del Cus Sassari ospiterà un mini torneo quadrangolare tra le squadre Digigirigigi, Pink Ladies, Ge.Na e Io può

SASSARI – Lo sport agonistico e quello di base una sera insieme per dare vita ad un grande evento. Oggi, giovedì 24 aprile, la Palestra del Cus Sassari ospiterà un mini torneo quadrangolare tra le squadre “Digigirigigi”, “Pink Ladies”, “GeNa” ed “Io può”, che militano nel campionato “Open Uisp”, con special guest star Drake e Travis Diener, Manuel Vanuzzo e Jack Devecchi, quattro dei protagonisti del Banco di Sardegna Dinamo Sassari, che, grazie al supporto della Fondazione Dinamo, giocheranno uno per squadra.

L’Asd Digigirigigi, in collaborazione con l’Uisp di Sassari, e la società Banco di Sardegna Dinamo Sassari, sempre molto sensibile alle numerose iniziate legate al sociale, già due anni fa avevano incrociato le loro strade in una partita dove i cugini Diener avevano giocato insieme alla squadra Io Può, il team di ragazzi con disabilità mentale che partecipa al campionato Uisp per il terzo anno consecutivo. Non calca i più illustri parquet del panorama italiano, ma la Io Può si allena duramente con fatica, tenacia ed impegno ed i risultati stanno arrivando.

 

Ogni partita è l’occasione per questi ragazzi per mettersi in gioco, ogni ora passata in palestra è l’opportunità per migliorare non solo il semplice gesto tecnico, ma anche la loro salute fisica e mentale, la qualità delle loro relazioni dentro e fuori dal campo. Un campionato misto quello Uisp, che vede confrontarsi, senza “sconti”, ma con sano agonismo, squadre maschili e femminili come le Pink Ladies. Le “Signore in Rosa” non fanno sconti a nessuno, anzi danno gran filo da torcere agli avversari.

Pur essendo campionati competitivi e di buon livello comunque, l’obiettivo primario non è il risultato, ma la partecipazione, il fair play ed il divertimento. Per questo l’iscrizione è aperta a tutti gli amanti del basket. Molte le associazioni partecipanti costituite da gruppi di amici che, dopo anni, hanno tolto le scarpette dal chiodo ed hanno ritrovato il piacere di giocare insieme, contribuendo, in modo piacevole attraverso un’attività motoria non alienante, al mantenimento di una buona forma psico-fisica.

 

Tutto questo e tanto altro ci sarà nel mini quadrangolare da giocare sulla distanza delle due semifinali, finalina di consolazione e finale, in gare da due tempi da sette minuti ciascuno, con premiazione finale impreziosita dagli splendidi manufatti realizzati dai ragazzi della GeNa. Appuntamento per tutti gli appassionati della palla a spicchi quindi domani, nella Palestra del Cus Sassari a partire dalle ore 20.

 

Fonte: notizie.alguer.it