Da novembre, prima tappa a Perugia, la Evolution Driving School aiuterà i meno fortunati ad imparare i diversi livelli guida.

La guida è un diritto di tutti, a maggior ragione va garantita a chi la vita ha già negato una mobilità normale. Parte da questo presupposto l’iniziativa della Evolution Driving School, corsi di guida per disabili, nata dalla collaborazione tra l’associazione Onlus Uno di Noi e Renault Italia. Il primo corso in programma a Perugia nel mese di novembre. Gli altri appuntamenti si svolgeranno durante il 2014 in tutto il territorio nazionale,

Per approfondire

 

attraverso l’attuazione di protocolli d’intesa con le Inail regionali, e prevedono tre tipologie di corso: un corso di primo livello, riservato ad allievi che non sono in possesso di patente di guida speciale, per la graduale familiarizzazione all’uso di un veicolo; un corso di pratica e perfezionamento per chi ha già conseguito la patente; un corso di tecnica e agonismo per una possibile partecipazione alle competizioni automobilistiche.

 

Gli istruttori, disabili e normodotati, sono professionisti del mondo automobilistico e saranno affiancati da un esperto fisioterapista.La Evolution Driving School si avvarrà di quattro veicoli forniti da Renault: tre Twingo e un minibus Master, allestito per ospitare fino a quattro carrozzine. «Lo scopo – ha spiegato Gianluca Tassi, ex-motociclista agonistico e presidente di Uno di noi – permettere di riavere autonomia: salire in macchina, caricare la carrozzina e muoversi liberamente.

 

Nessuno è intervenuto su questa fascia di base, nonostante sia la più importante perchè riguarda la quotidianità». «Renault ha sposato questo progetto perchè – ha aggiunto Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione di Renault Italia – ha sempre sostenuto lo sviluppo della mobilità sostenibile in termini di sicurezza, rispetto dell’ambiente e eguaglianza di opportunità. I corsi costituiscono uno strumento per acquisire autonomia, libertà e inclusione sociale»

 

Fonte: corrieredellosport.it