Il convegno presso la Sala del Cortile di Palazzo Loffredo a Potenza Il Rotary Club di Potenza, in collaborazione con l’Associazione “Con noi e dopo di noi onlus” e con il patrocinio della Sovraintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, ha organizzato ieri, martedì 22 ottobre 2013, la presentazione del progetto di coach Marco Calamai “Basket Over Limits”, teso ad avviare alla pratica della pallacanestro atleti con diverse disabilità psichiche (autismo, epilessia, sindrome di Down, problemi di comportamento).

 

Il Progetto “Basket Over Limits” è nato nel 1995 grazie all’impegno di Marco Calamai, giocatore prima ed allenatore poi fino alla Serie A. L’obiettivo è di avviare alla pratica della pallacanestro atleti con diverse disabilità psichiche, (autismo,epilessia, sindrome di Down, problemi di comportamento). Un’idea che per la prima volta approda nel sud Italia con la sensibilità del Rotary Club di Potenza.

 

Attualmente in 25 centri di Italia che si ispirano al metodo Calamai, le palestre si sono aperte a quei ragazzi per i quali la solitudine, l’isolamento e il rifiuto rappresentano un ostacolo, spesso insormontabile, ad avere una vita normale. I ragazzi si allenano una volta a settimana affiancati da uno staff che comprende, oltre a loro accompagnatori ed educatori. Calamai ha scelto di portare in campo i ragazzi con disabilità e di assumersi il compito di formare gli allenatori.

 

Con il suo metodo è riuscito ad integrare ed a far convivere sullo stesso campo i “cosiddetti” normali con ragazzi diversamente abili. “Bisogna far uscire dal ghetto gli atleti disabili – ha dichiarato coach Calamai – e le mie squadre sono sempre miste: due disabili e tre normodotati. In questo modo, la bravura dei normodotati riesce a valorizzare le abilità dei portatori di handicap.” Il basket che propone Calamai è quello tradizionale – regole comprese – dove gli atleti con disabilità giocano con agonismo e preparazione atletica non inferiore agli atleti normodotati.

 

Questo a sottolineare che non si tratta di uno “sport adattato”. I ragazzi con disabilità hanno bisogno di continuare e mantenere il loro percorso formativo scolastico e, nel contempo, di incrementare tanto le possibilità e le capacità sociali quanto quelle di sviluppare la capacità di scegliere e di assumersi delle responsabilità per pianificare il loro futuro. L’intervento integrato messo in campo è il presupposto necessario per garantire loro il diritto alla salute, all’istruzione e alla partecipazione che, prima come bambini e poi come adulti.

 

L’evento tenutosi a Potenza ha vissuto una anteprima al mattino presso l’I.C.S. Sinisgalli con l’incontro di Associazioni, Società sportive, educatori ed allenatori e lavoro dimostrativo in palestra con un gruppetto integrato di ragazzi, per poi avere il suo culmine al pomeriggio presso la Sala del Cortile di Palazzo Loffredo nell’ambito di un convegno aperto a tutti.

 

Le nostre telecamere hanno realizzato uno speciale in onda oggi, mercoledì 23 ottobre, in onda su TRMh24 alle 15.15 ed in replica alle 19.15. Nico Basile inserito in Attualità, Basket, Flash News, Sport il 23 ottobre 2013 alle 13:14 Archiviato con: Basket Calamai Disabili over limits Potenza Informazioni inserito in Attualità, Basket, Flash News, Sport Stampa questo articolo Informazioni commerciali TRM h24 Argomenti Agricoltura Altamura Angelo Tortorelli Angelo Tosto Asm Basilicata Basket Bawer Bernalda Calcio Calcio a 5 Carabinieri CGIL Comune di Matera Consiglio comunale Consiglio comunale di Matera Consiglio regionale di Basilicata Elezioni comunali 2010 Fc Matera Ferrosud Gravina in Puglia Lavoro Matera Melfi Metaponto Montescaglioso Pattinomania PD PDL Petrolio Pisticci Policoro Potenza Provincia di Matera Regionali 2013 Regione Basilicata Rifiuti Salvatore Adduce Sanità Santeramo in Colle Sassi Scanzano Jonico Scuola Vito De Filippo Volley Aeranti – Corallo

 

Fonte: trmtv.it