Si è chiusa con una grande festa finale in piazza XIX Maggio a Gaeta la V edizione del memorial ‘Massimo Leone’, torneo interregionale di calcio a6 per diversamente abili organizzato dal Consorzio Parsifal, con il sostegno di Banca Intesa San Paolo e Unipol, nell’ambito delle manifestazione del ‘Francesco Calise’ competizione internazionale di pallamano che anima l’estate gaetana ormai da oltre 20 anni.

 

La kermesse, che mette insieme centri diurni per disabili provenienti dalla provincia di Latina, di Frosinone, di Roma e di Caserta, ha visto sul campo la vittoria della squadra del X Municipio di Roma vincente (4-0) nella sfida finale con la squadra di Ceccano (FR). Al terzo posto si è pizzato il team di Arteinsieme di Itri (LT) che si è imposto ai rigori (6-5) sulla formazione di Alatri (FR). Anche la finale per il 5-6 posto ha avuto bisogno dei calcio di rigore che hanno visto prevalere (5-4) la formazione casertana sui ragazzi del centro Herasmus di Formia (LT).

 

 

Al di là del risultato sportivo, comunque, la giornata di ieri ha archiviato una edizione del ‘Leone’ davvero stupenda caratterizzata da tanta gioia e da una grande volontà di partecipazione dei calciatori e di tutti gli staff di operatori che hanno permesso lo svolgersi della manifestazione. Presenti all’atto conclusivo il vicesindaco di Gaeta, Cristian Leccese, che ha fatto gli onori di casa e il neosindaco di Formia, Sandro Bartolomeo, che si è mostrato entusiasta dello spettacolo offerto in campo e fuori dai protagonisti della giornata.

 

 

Oltre ai premi di squadra questi i nomi degli atleti premiati. Giocatore più simpatico: Vita Sorbo (Caserta); miglior azione di coppia: Simone Magliozzi ed Enrico Biancardi (Itri); gol più bello: Pasquale Fusaro (Formia); miglior giocatore della finale: Emanuele Masci (Roma X Municipio); miglior portiere: Amedeo Campoli (Alatri); capocannoniere: Sandro Feudi (Ceccano).

 

Fonte: consorzioparsifal.it