Iscrizioni vantaggiose entro il 31 luglio:  due gare per un Gran Premio

Il 29 e 30 settembre ritorna la Stralugano, la manifestazione podistica giunta alla sua settima edizione che con i suoi diversi itinerari e la gara a staffetta, vera novità del 2012, offre a tutti la possibilità di correre sul lungolago di Lugano e nel bellissimo centro storico della città. Dopo il successo dell’anno scorso, ritorna anche la gara per i disabili con una grande innovazione: entro il 31 luglio iscrizioni agevolate a due gare per concorrere al Gran Premio Regio Insubrica 2012.

 

Nella sua settima edizione Stralugano popolerà il magnifico lungolago di Lugano di tante handbikes che gareggeranno nella spettacolare ROUND TABLE CUP, la gara per gli atleti diversamente abili organizzata in collaborazione con il club di servizio Round Table 40 di Lugano. Per il secondo anno consecutivo anche i disabili potranno divertirsi in una competizione internazionale dedicata tutta a loro che li vedrà sfidare in un affascinante circuito allestito con tutte le strutture necessarie. La competizione si disputerà sabato 29 settembre con partenza alle ore 18.30 presso piazza Manzoni, nel centro di Lugano e il percorso si svilupperà lungo le rive del lago per una lunghezza di 2410 m. Un’occasione imperdibile per tutti gli handbikers che potranno confrontarsi a livello internazionale in una gara che sarà caratterizzata da sfida, passione, agonismo e divertimento.

 

E nella seconda edizione della ROUND TABLE CUP arriva una grande novità: la competizione farà parte della manifestazione transfrontaliera del “Gran Premio Regio Insubrica” e sarà abbinata alla “Tre ruote intorno al lago” in programma domenica 30 settembre alle 9.00 a Varese.

 

Entro il 31 luglio con solo 15€ / 18 CHF gli handbikers potranno iscriversi a entrambe le gare e far così parte della classifica finale. Gli iscritti saranno suddivisi in quattro categorie, maschili e femminili, e ai 4 vincitori finali verrà consegnata la prestigiosa Coppa del Gran Premio Regio Insubrica 2012.

 

Fonte: ilgiornaledellosport.net