Disabilità sensoriali

Gtt, posti riservati a disabili visivi su mezzi pubblici

Posti riservati e possibilità di utilizzare nuovamente la porta anteriore dei mezzi. Sono le novità messe in campo per rendere più agevole l’utilizzo dei mezzi pubblici agli utenti con disabilità visiva che viaggiano non accompagnati e che, oltre a poter di nuovo salire e scendere dalla porta davanti, bloccata per l’emergenza Covid, potranno utilizzare in via esclusiva il primo posto a sedere vicino alla porta. Due posti, uno nel vagone di testa e uno in quello di coda, saranno riservati anche in metropolitana.

La novità è il frutto del lavoro congiunto tra Gtt, Associazioni Disabili, Comune di Torino con il suo Disability Manager e Agenzia della Mobilità Piemontese.
Un confronto da cui sono emerse alcune difficoltà per i disabili visivi nell’utilizzo dei mezzi a causa dei provvedimenti assunti per motivi di sicurezza a fronte dell’emergenza sanitaria.

Un problema particolare era proprio quello di dover usare esclusivamente la porta centrale per accedere al mezzo, senza riferimenti tattili, cosa che creava una sorta di disorientamento che impediva in molti casi alle persone con disabilità visiva di fruire in autonomia del servizio pubblico.

Fonte: nuovasocieta.it

  • lunedì, 22 Giugno 2020