Disabilità sensoriali

Aiutiamo i non vedenti a mantenere il distanziamento sociale

E’ un’importante esigenza dei non vedenti, soprattutto in questo momento post Covid 19.L’appello arriva da Giovanni Fossati, Presidente del Servizio Cani Guida dei Lions Italiani di Limbiate, che vuole sottolineare l’esigenza, da parte dei non vedenti, di rispettare le distanze di sicurezza; non vedendo, non possono attenersi ai parametri, quindi è stato creato un adesivo e un poster che verranno distribuiti in tutta Italia.
“Quando incontrate un non vedente, con cane guida o bastone bianco, dovete essere, quindi, voi a rispettare le distanze per dare loro sicurezza e la serenità di cui hanno bisogno!” dice il Presidente Giovanni Fossati.

Aiutiamoli a mantenere le giuste distanze!
Due occhi per chi non vede, questo uno dei claim per www.caniguidalions.it, che si occupa di addestrare e consegnare gratuitamente cani guida alle persone non vedenti in tutta Italia.
Scaricate anche voi la locandina dal sito e condividetela!
Contiamo su di voi!
I cani guida dei Lions www.caniguidalions.it

“Ti è mai capitato di osservare, nella via di una città o in metropolitana, una persona non vedente accompagnata da un cane guida? Hai notato come il miglior amico dell’uomo doni i suoi occhi a chi non li può utilizzare? Per arrivare a questo risultato, c’è un lavoro enorme da fare” dice Gianni Fossati, Presidente “il Servizio Cani Guida dei Lions nasce nel 1959 per addestrare e consegnare gratuitamente cani guida alle persone cieche in tutta Italia. E il centro di addestramento di Limbiate è una delle più importanti realtà europee, riconosciuta come Ente Morale con Decreto del Presidente della Repubblica Italiana nel 1986. Ma, oggi, c’è una lista di attesa davvero molto lunga ed è necessario aumentare sensibilmente il numero dei cani da addestrare. Abbiamo bisogno di una mano da tutti. E anche della tua, naturalmente. Posso contarci?”

Fonte: affariitaliani

  • martedì, 9 Giugno 2020