Disabilità sensoriali

Tim: dona 1000 tablet che traducono in lingua dei segni

I pazienti sordi ricoverati in isolamento possono comunicare più efficacemente attraverso un servizio d’interpretariato nella lingua dei segni italiana. Tim ha messo a disposizione oltre 1000 tablet presso circa 75 enti ospedali in 11 regioni sui quali è stato configurato in collaborazione con Ente Nazionale Sordi – Onlus (ENS), associazione di riferimento in Italia, un link con icona associata al sito https://covid19.ens.it/login, con le istruzioni al servizio di interpretariato.

L’attività tra TIM ed ENS, in cooperazione con Fondazione TIM, rientra nell’ambito del progetto “Operazione Risorgimento Digitale” la cui mission, ricorda una nota, è accelerare il processo di digitalizzazione del Paese anche attraverso attività a carattere sociale e a favore di chi ha bisogno.

Alle attività svolte è stato dedicato anche l’impegno volontario da parte delle persone affette da sordità che lavorano in Tim. Nei dispositivi distribuiti sarà resa disponibile successivamente anche la App sviluppata da Pedius che permette di telefonare, in tempo reale e 24/7, convertendo il testo scritto in parlato e viceversa, con uso gratuito illimitato per i sordi in questo periodo di emergenza Covid-19.

Fonte: ansa.it

  • mercoledì, 13 Maggio 2020