Disabilità sensoriali

Donazione dell’Associazione APIC (Associazione Portatori Impianto Cocleare) per emergenza coronavirus

Con l’impiego delle risorse residue ricevute dai contributi derivanti la scelta dei cittadini tramite il 5×1000.

La solidarietà , la vicinanza ha tanti modi per essere espressa e si sta manifestando con creatività, empatia, in modi diversi fra i quali:  flash mob canterini, esposizizione di bandiere dell’arcobaleno disegnato dai bambini, con l’attività dei volontari che fanno la spesa per le persone anziane, con l’aiuto concreto verso le famiglie al cui interno c’è un congiunto con disabilità, con la didattica a   distanza e soprattutto con l’osservazione delle regole indicate per non diffondere il contagio #restiamoacasa.

Come APIC abbiamo fatto un piccolo passo che speriamo serva per venire incontro alle difficoltà della Sanità Pubblica , le possibilità per donare  il nostro contributo erano tante ,difficile decidere,comunque alla fine a una scelta si è giunti :

Il consiglio direttivo dell’associazione APIC Associazione Portatori Impianto Cocleare ha deliberato l’impiego delle risorse residue ricevute dai contributi derivanti la scelta dei cittadini tramite il 5×1000 relativi all’anno 2017, al fine di supportare l’ASL Città di Torino nell’emergenza da Coronavirus COVID-19.

Fonte torinoggi

(c.a.)

  • mercoledì, 18 Marzo 2020