Disabilità sensoriali

“Sfida dell’autonomia”: la disabilità visiva e l’integrazione

ALESSANDRIA – Nella cornice del Museo Marengo, in occasione della Giornata internazionale del bastone bianco e del cane guida, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti racconterà la nascita e lo sviluppo di quello che resta il fondamentale strumento di orientamento per le persone con disabilità visiva in tutto il mondo ma non solo, partendo dal bastone bianco. Si parlerà del Braille, del cane guida, degli ipovedenti, della rivoluzione digitale e di come attraverso questi ausili i disabili visivi si sono conquistati l’accesso alla cultura, l’autonomia e la loro dignità; diventando a pieno titolo persone attive e integrate all’interno delle loro comunità.

Appuntamento sabato 19 ottobre all’auditorium del Marengo Museum con il seguente programma:

Ore 10 Caffè di benvenuto

Ore 10.20 Saluto delle autorità e presentazione della giornata

Ore 10.45 L’importanza del bastone bianco e del cane guida nella mobilità dei non vedenti Enrica Bosio, (consigliere delegato Uici, presidente Foral).

Ore 11.05 II mondo degli ipovedenti: nel limbo, tra vantaggi e contraddizioni Giuseppe Bruzzese (vicepresidente Uici Alessandria).

Ore 11.25 L’impatto della tecnologia sui non vedenti: trappola o rivoluzione?
Valter Scarfia, (presidente Uici Alessandria).

Ore 11.45 II Braille sopravviverà alla tecnologia?
Farida Saidi-Hamid, direttrice/conservatrice del Musée Louis Braille di Coupvray (Francia).

Ore 12.30 Pranzo

Ore 14 Laboratori sensoriali: percorsi bendati col bastone bianco tradizionale ed elettronico; “Debraillez-Vous” il braillare in diverse forme, toccare l’arte; letture con la sintesi vocale.

Visita al Museo Marengo

Ore 15.30 Conclusione dei lavori

Fonte: ilpiccolo.net

(mk/la)

  • giovedì, 17 Ottobre 2019