Disabilità sensoriali

Notturno onlus lancia la prima edizione del “Premio Nazionale Notturno”

Si sono ufficialmente aperte qualche giorno fa le iscrizioni per la prima edizione del “Premio Nazionale Notturno“, indetto dall’omonima associazione e patrocinato dal Comune di Bisceglie. Fino al 31 agosto persone con ogni tipo di disabilità visiva – che siano professionisti o semplici amanti dell’arte – saranno chiamate a concorrere per ben sette primi premi in altrettante categorie.

Foto, canto, danza, arti figurative, scrittura, recitazione e musica le modalità performative in cui i partecipanti potranno cimentarsi. Tema del concorso il “buio”: l’handicap fisico non più inteso come deficit, ma come mezzo in grado di permettere l’apertura a forme espressive totalmente nuove ed inconcepibili per gli individui cosiddetti “normali” e in cui l’unico limite è la creatività dell’artista.

Il “Premio Notturno” sarà accessibile, previa iscrizione all’associazione, esclusivamente a persone ipovedenti, cieche o con qualsiasi tipo di disabilità visiva e che abbiano compiuto almeno 16 anni. Ogni artista potrà concorrere con una sola opera che, a seconda della categoria d’iscrizione, dovrà rispettare determinati requisiti (per visionare il bando completo del concorso clicca qui). https://progettonotturno.com/concorso/

“Siamo convinti” afferma la vicepresidente dell’associazione, Debora Di Cugno, “che attraverso l’arte si possano valorizzare le diversità sfruttando a pieno i talenti e le capacità di ciascuno. Il nostro punto di forza, inoltre, è la sensibilizzazione, poiché bisogna fare della diversità un modo di apprendere qualcosa di nuovo, un modo di arricchirsi”.

L’arte vissuta dunque come mezzo d’integrazione, in grado di abbattere le barriere fisiche. A tal proposito la onlus Notturno ha in cantiere un altro progetto, il workshop “I sentieri dell’invisibile“, che si svolgerà a Villa Torre Rossa il 3 luglio. Dalle ore 18 alle 23, i partecipanti al progetto potranno incanalare la propria vena creativa in opere d’arte guidati dagli organizzatori, Debora Di Cugno e Massimo Cangelli, presidente dell’associazione.

Fonte: bisceglie24

(g.b. / c.a.)

 

 

 

 

  • lunedì, 27 Maggio 2019