Disabilità sensoriali

Microsoft brevetta un pad in braille

Microsoft brevetta un pad in braille per chi ha problemi di vista, per un gaming sempre più accessibile. 

Microsoft ha già dimostrato un grande impegno nel rendere il gaming accessibile anche ai meno fortunati, e una dimostrazione è l’Xbox Adaptive Controller per chi ha problemi motori o mutilazioni.

Il pad ha riscosso un grande successo nella comunità dei disabili, ma sembra che Microsoft voglia raggiungere anche chi ha problemi di vista con un controller in braille.

Come si può vedere dallo schema qui sopra si tratta di un pannello da applicare sul retro del pad che si modifica automaticamente “traducendo” in braille i vari testi di un gioco, permettendo così di leggere anche a chi purtroppo non può vedere.

Il brevetto è stato depositato nel 2017 ma solo ora è stato reso noto, anche se questo non vuol dire che il pad andrà i produzione e commercio: naturalmente ci sono diversi ostacoli nella fruizione di un videogioco classico e sarà necessario sviluppare anche dei software dedicati, ma alcune tipologie come le avvenuture testuali di una volta sarebbero perfette ad esempio.

Vedremo se in futuro questa tipologia di pad sarà resa effettivamente disponibile e supportata, nel frattempo non possiamo che congratularci con Microsoft per l’iniziativa.

Fonte: gamesoul.it

(lv/la)

  • giovedì, 9 Maggio 2019