Disabilità sensoriali

Dalla Regione contributi per acquistare i libri di testo

Da alcuni giorni le famiglie vercellesi possono richiedere il nuovo voucher scuola 2019-2020, il ticket virtuale introdotto dalla Regione per gli acquisti legati al diritto allo studio, come i testi scolastici. Il

bando è stato aperto in anticipo rispetto agli scorsi anni per permettere l’erogazione entro l’estate, in tempo con il suono della prima campanella. L’importo destinato alle singole famiglie si basa su fasce di reddito e ordini di scuola: da un minimo di 75 euro a un massimo di 500 per libri di testo, trasporti, materiale didattico, dotazioni tecnologiche e attività integrative. Il voucher per l’iscrizione e la frequenza dell’alunno può variare da 950 a 2.150 euro. Il valore del voucher aumenta del 50% per gli studenti con disabilità certificate, e del 30% per studenti con disturbi specifici di apprendimento, con esigenze educative speciali o per chi abita nelle zone marginali del Piemonte. C’è tempo fino al 30 maggio per presentare la richiesta; dopo aver analizzato le domande, la Regione definirà la graduatoria con l’obiettivo di rendere disponibile il contributo sulla propria tessera sanitaria da luglio. I beneficiari potranno spendere la somma fino al 30 giugno 2020 in diverse modalità, dalla rete degli esercizi commerciali alle istituzioni scolastiche o nelle agenzie formative convenzionate. Per informazioni e assistenza c’è il numero verde 800-333-444 o l’Urp della Regione in via Fratelli Ponti. O si può consultare il sito della Regione. Che per i voucher ha stanziato oltre 17,6 milioni di euro, frutto dell’integrazione tra risorse regionali (11,2 milioni) e contributo statale per i libri (6,4 milioni).

Fonte: lastampa.it

(lv/la)

  • mercoledì, 24 Aprile 2019