Disabilità sensoriali

Alba ora ha anche uno sportello dell’Unione italiana dei ciechi

L’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti è l’associazione storica che a livello nazionale ha il compito di tutelare i diritti morali e materiali di chi vede poco o nulla. Per perseguire queste finalità la sezione provinciale di Cuneo ha deciso di riorganizzare gli sportelli presenti sul territorio in modo da garantire meglio i suoi servizi e offrire un maggior supporto non solo ai soci, ma anche a tutti coloro che abbiano problematiche visive.
Per essere più vicini agli iscritti albesi uno sportello è stato aperto nei locali della Casa del volontariato di corso Europa 45, in convenzione con il Comune. L’ufficio sarà aperto ogni primo mercoledì del mese dalle ore 10 alle 13 e ogni terzo giovedì dalle ore 15 alle 17, eccetto i mesi di agosto e dicembre quando osserverà la sola apertura del primo mercoledì. Le prossime aperture saranno il 2 e il 17 gennaio.
In questo modo l’associazione può supportare tutte le incombenze burocratiche, dare informazioni sulle agevolazioni fiscali, informare sugli ausili informatici e la vita quotidiana. Inoltre gli addetti potranno analizzare con gli associati le tematiche del lavoro e dell’autonomia personale e infine raccogliere le richieste per il tempo libero e lo sport. «Siamo anche disponibili a fare attività di formazione e di sensibilizzazione sulla disabilità visiva parlando dei cani guida o con le famose cene al buio», spiega il presidente provinciale, Simone Zenini. «Inoltre stiamo anche cercando nuovi volontari».
Per avere maggiori informazioni la sezione provinciale risponde al numero 0171- 67.661 ed è raggiungibile tramite il gruppo Facebook Unione italiana ciechi e ipovedenti Cuneo e il sito Internet www.uicicuneo.it.

Fonte: gazzettadalba.it

  • venerdì, 21 Dicembre 2018