Disabilità sensoriali

Tris di appuntamenti al Museo Egizio di Torino

Tris di appuntamenti al Museo Egizio di Torino, che propone una serie di visite guidate alla scoperta dei miti, dei profumi e della storia dell’antica civiltà nilotica.

SESHEN: LUCE DI VITA ETERNA
Appuntamento al Museo Egizio per conoscere i miti e i significati del fiore di loto

Sabato 16 e domenica 17 dicembre, alle ore 10:10, le famiglie sono invitate al Museo Egizio per partecipare alla visita guidata “Seshen: luce di vita eterna”.

“Seshen” è il nome con il quale gli antichi egizi chiamavano il fiore di loto. Si tratta di un simbolo fortemente connesso alla luce del sole e presente in molti miti faraonici: si narra, infatti, che fu proprio un loto, emerso dalle acque primordiali, a diventare la culla in cui ogni mattina nasce il sole.
Durante questa visita, il pubblico sarà guidato attraverso le sale del Museo, alla scoperta dei reperti più significativamente connessi a questo elemento: raffigurato nei corredi funerari, nell’architettura e nei prodotti artigianali, il fiore di loto simboleggiava per gli antichi egizi la rinascita dopo la morte, la vita eterna, il rinnovamento e la connessione con il sole.

 EGITTO ESSENZIALE
Una visita guidata per conoscere le essenze che profumavano la vita quotidiana degli uomini e delle donne che abitavano lungo il Nilo

Sabato 16 e domenica 17 dicembre, alle ore 15.10, torna al Museo Egizio l’incontro “Egitto essenziale”, un percorso sensoriale a 360° fatto di fragranze e reperti.

Nella cultura faraonica la cura del corpo era intesa come rituale per l’armonia dell’anima e l’esaltazione della bellezza. Le pratiche di cosmesi avevano finalità sia terapeutiche che simboliche e, in questa prospettiva, gli abitanti della Valle del Nilo impararono sin da subito a sfruttare le preziose proprietà degli elementi presenti in natura. Grazie alle indicazioni ricevute dai curatori, che ne hanno trovato tracce su tele e papiri, sono state selezionate alcune delle essenze che questo antico popolo utilizzava.

DALLE ORIGINI ALL’EPOCA DELLE PIRAMIDI
La storia e le collezioni del Museo Egizio rivivono attraverso percorsi inediti che accompagnano i visitatori in un viaggio nel tempo

Dopo l’incontro dedicato alle sale storiche e alla mostra “Missione Egitto 1903 – 1921″ è ora in programma un nuovo appuntamento, sabato 16 dicembre, alle ore 14.50

Intitolata “Dalle origini alle piramidi”, la visita attraversa il Secondo Piano dell’esposizione museale e ripercorre la storia dell’antica Valle del Nilo, indagando i costumi e le conoscenze artigianali dei primi gruppi di uomini e donne entrati a far parte di un paese politicamente unito.
Proseguendo nel percorso, i visitatori potranno inoltre approfondire la conoscenza di quella che viene definita “L’Epoca delle Piramidi”: un periodo storico durante il quale la diffusione della scrittura e l’adozione di precisi canoni di rappresentazione portarono al culmine l’articolato processo di elaborazione iniziato molti secoli prima.
I reperti illustrati durante il percorso sono meno noti al grande pubblico, ma consentono di esplorare una fase storico-culturale estremamente affascinante.

Tutte le informazioni su orari, biglietti e calendario completo delle iniziative sulsito ufficiale del Museo Egizio.

Fonte: artslife.com

  • lunedì, 18 Dicembre 2017