A.P.I.C., l’Associazione Portatori Impianto Cocleare di Torino, in collaborazione con Fondazione Akusia Onlus, hanno images_2016_socialmente_cocleare_largeannunciato l’inizio del primo laboratorio di visual storytelling rivolto ai giovani con disabilità uditiva delle scuole medie e superiori di Torino e provincia.

Il progetto, “Hey ti voglio raccontare… laboratorio di storytelling per ragazzi sordi”, ha lo scopo di offrire un approccio alla lettura e al narrare piacevole e divertente, rafforzando la fantasia e le capacità creative ed espressive dei giovani attraverso lavori e discussioni di gruppo e giochi interattivi.

“Questo laboratorio esperienziale, dedicato al racconto tramite diversi strumenti narrativi (il fumetto, la storia, il fotoromanzo, ecc…) vuole stimolare nei giovani il piacere di leggere e di raccontare, partendo dalle loro potenzialità e dalle loro inclinazioni personali, sottolineando l’importanza che la lettura e la capacità di raccontare storie hanno nella vita e nello sviluppo.”, spiega Paolo De Luca, Presidente di APIC.

Grazie alla collaborazione con Fondazione Akusia Onlus, un illustratore seguirà i ragazzi in questo progetto, dando vita ai loro racconti e alle loro idee, realizzando dei libretti di racconti illustrati, che verranno stampati, esposti e diffusi tramite i diversi canali dell’Associazione quali scuole, ospedali ed enti locali.
Tutte le storie serviranno per stimolare il confronto e la condivisione, andando a toccare tematiche psicologiche e sociali importanti per lo sviluppo dei giovani sordi e supportarli nelle interazioni quotidiane col mondo degli udenti.

“Abbiamo scelto di fare parte di questo progetto perché crediamo nel lavoro di APIC e dei suoi volontari. Insieme, condividiamo l’obiettivo di migliorare la vita di chi affronta quotidianamente le disabilità comunicative e l’impegno per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche connesse a queste patologie”, ha affermato l’Avvocato Giuseppe Lomboni, Presidente di Fondazione Akusia Onlus.
Il laboratorio di visual storytelling inizierà venerdì 16 dicembre con una cadenza mensile all’interno del progetto, da ottobre 2016 ad aprile 2017, sarà completamente gratuito, e prevederà la consegna ai ragazzi di tutti i materiali realizzati durante il percorso svolto. Gli incontri si terranno presso la Palazzina del Polo Cittadino della Salute del Comune di Torino in c.so San Maurizio 4, il venerdì dalle ore 17.00 alle ore 18.30.

Fonte: osservatoriomalattierare.it