Disabilità sensoriali

Una nuova tecnologia scopre il rischio sordità nei piccoli

Sounds Scouts è la nuovissima app che permette di scoprire i disturbi dell’udito nei bambini semplicemente giocando. soundscoutConcepita per fare test direttamente a casa e scovare eventuali problemi da sottopore poi a uno specialista, rappresenta uno strumento molto utile. Se non diagnosticati, infatti, questi deficit possono compromettere l’apprendimento scolastico e la socializzazione.

L’applicazione, per i bimbi dai 4 anni in su, prevede un gioco di narrazione che ha come protagonista Patch, il cane dalle orecchie bioniche. 15 minuti di avventure durante i quali sono testati per la “perdita conduttiva, la perdita neurosensoriale e lo scompenso dell’elaborazione uditiva centrale”. Le informazioni vengono quindi raccolte e inviate al cloud. Dopo la loro elaborazione un rapporto è poi spedito ai genitori. Se nella relazione risultano problemi uditivi, viene fornita anche un’indicazione della probabile causa e l’invito a consultare un medico.

Attualmente i dati sono utilizzati esclusivamente per il conseguimento dei risultati, ma a lungo termine potrebbero aiutare a costituire un database relativo alla salute dell’udito.

Fonte: west-info.eu

  • martedì, 26 Luglio 2016