Il progetto originario si chiama “Take Care”, e ha l’obiettivo di creare un ambiente di lavoro in cui si possa lavorare in maniera ottimale, rendendo la diversità un valore.

unicreditA tutto questo ha pensato Unicredit, che con il seminario “Il benessere sul lavoro”, dove per questi tre giorni si occuperà della tematica, attraverso momenti di conoscenza e condivisione tra dipendenti con difficoltà (sordità) che non solo avranno aggiornamenti sulle attività del gruppo, ma potranno anche sperimentare un itinerario della bellezza: “Torino tour for all”, che collega vari punti della città, dal Po a Palazzo Madama, da piazza Carignano all’Egizio.
Il Gruppo sarà accolto a Palazzo Madama con una visita dedicata in LIS (lingua italiana dei segni) e verranno sperimentati nuovi speciali supporti video in Lis (lingua italiana dei segni), costruiti  per l’occasione da Palazzo Madama con la Fondazione Istituto dei sordi di Torino, Tactile vision e la Fondazione Fitzcarraldo ad integrazione dei  servizi esistenti, pensati per permettere ai sordi  di visitare autonomamente in modo efficace  il Palazzo, lo splendido scalone Juvarriano, la Torre medievale e gli appartamenti reali.
Dopo il giro, sviluppato dalla Fondazione Crt, i visitatori della banca potranno esprimere le proprie emozioni e daranno i propri suggerimenti per implementare programmi dedicati alla popolazione sorda del territorio e ai turisti che arriveranno.
UniCredit, da tempo impegnato verso la sordità, con il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli e l’Istituto dei Sordi di Torino, ha dato vita nel 2010 al primo dizionario al mondo nella lingua dei segni per l’arte contemporanea, con 80 neologismi studiati per raccontare la ricerca artistica del tempo presente. Uno studio che non solo ha portato conoscenza, ma ha anche generato una frequentazione intensa di gruppi e famiglie sorde nel museo torinese e ad Artissima.
Per rendere l’arte sostenibile.
E accessibile, in un panorama di sterminato di offerte.
Fonte: exibart.com