Disabilità sensoriali

Dove la lingua dei segni si impara tra i banchi

L’Andalusia è diventata la prima regione spagnola ad approvare un decreto che permette alle scuole elementari di introdurre come materia d’insegnamento facoltativa la lingua dei segni.

andalusialisGli istituti scolastici, dunque, in piena autonomia potranno decidere di inserire nel loro piano di offerta formativa corsi ad hoc per insegnare il linguaggio dei gesti, fondamentale per la comunicazione delle persone non udenti. Saranno gli studenti, insieme ai loro genitori, a decidere se seguire questa materia.

La Federazione andalusa dei sordi (FAAS) ha espresso soddisfazione per la pubblicazione nella gazzetta ufficiale regionale di questa norma che rappresenta un passo significativo verso una scuola che sia sempre più inclusiva.

Fonte: west-info.eu

  • giovedì, 26 Marzo 2015