Disabilità sensoriali

Festival Mare Aperto con sottotitoli in tempo reale

“Mare aperto” un primo e importantissimo trampolino di lancio verso l’inclusione delle persone con problemi di udito

La sottotitolazione in tempo reale cambia faccia e da quest’estate è pronta ad abbracciare anche ambiti diversi dai convegni, dalle conferenze o dalle lezioni: si aprono, infatti, nuove strade come quella dei sottotitoli in tempo reale dei tantissimi incontri, letture, presentazioni, talk e lectio previsti dai festival e dalle rassegne estive.

con l’ENS di Ascoli Piceno, che da tempo lavora per una inclusione totale delle persone sorde tramite interpretariato LIS e sottotitolazione in tempo reale (respeaking) il 7 agosto 2014 CulturAbile ha sottotitolato, in piazza Matteotti a San Benedetto del Tronto, “Dante e l’Ulisse Dantesco”, una lettura di Massimo Cacciari, filosofo e già Sindaco di Venezia, che analizza la figura di Ulisse, astuto fino alla frode e coraggioso, così come visto e narrato da Dante nella Commedia. La lettura è prevista nell’ambito dell’importante Festival Mare Aperto, isvoltosi proprio a San Benedetto del Tronto.

Sull’iniziativa, Alessandro Malizia, presidente provinciale ENS, spiega:

“Mare aperto” un primo e importantissimo trampolino di lancio verso l’inclusione delle persone con problemi di udito, sistematicamente escluse dalle dinamiche culturali a causa delle barriere di comunicazione.

E non mi riferisco solo alle persone nate sorde, come me, ma anche a chi conosce questo problema in eta’ adulta e vive l’isolamento in modo ancora piu’ drammatico. E’ apprezzabile l’idea che i turisti che tradizionalmente popolano le spiagge di questa citta’ cogliendone le bellezze del paesaggio e le tipicita’ della cucina, già dal prossimo anno possano tornare con un motivo in piu’. Il tentativo di sconfinare i limiti delle barriere di comunicazione con tutti i mezzi a disposizione (lingua dei segni e sottotitolazione) per trasmettere la propria identita’ culturale è un valido motivo per tornare perché quella bella citta’ turistica mostra anche attenzione alle esigenze specifiche, desiderio di condivisione, in una parola: civilta’.

La lettura è stata anche interpretata in lingua dei segni grazie alla collaborazione di Anios Marche.

L’iniziativa dell’ENS dimostra che è possibile proporre e realizzare accessibilità anche in luoghi di svago, di divertimento, di cultura, generalmente preclusi alle persone con difficoltà uditiva (che si tratti di persone sorde oppure di persone straniere, o persone anziane). Un segno importante che la programmazione culturale non potrà più non tenere in considerazione, la dimostrazione tangibile che si può – e si deve – fare cultura per tutti.

Cliccare qui per scaricare il comunicato dell’ENS

Vuoi che anche il tuo evento sia accessibile? Contattaci, scrivi a culturabile@gmail.com Ti aiuteremo a trovare la soluzione migliore!

Vera Arma – Presidente
Associazione CulturAbile
Sottotitolazione e Audiodescrizione per una cultura accessibile

tel. 0761402864 – 3395015639
web www.culturabile.it
email culturabile@gmail.com
PEC: culturabile@pec.it
Facebook: http://www.facebook.com/culturabile e www.facebook.com/audioliberi

 

Fonte: culturabile.it

(c.p.)

  • mercoledì, 20 Agosto 2014