Disabilità sensoriali

Massa Lombarda: la sordità fra cinema e teatro

Sabato 4 maggio alle 20.45 Associazione Orecchio Magico-Fiadda di Ravenna e Associazione Genitori con Figli Audiolesi-Agfa/Fiadda di Bologna promuovono presso la Sala del Carmine L’orecchio magico, una serata di sensibilizzazione e di solidarietà sul tema dei bambini audiolesi in collaborazione con il Comune di Massa Lombarda

Porteranno il loro saluto il sindaco di Massa Lombarda Linda Errani, il presidente Agfa/Fiadda Luisa Mazzeo e il presidente dell’associazione Orecchio Magico Fabrizio Donato.

Durante la serata sarà proiettato il cortometraggio Matilde, prodotto da Agfa/Fiadda e girato a Bologna dal regista di origine pugliese Vito Palmieri. Il cortometraggio, premiato a Roma, Toronto e Lecce e accolto con grande successo al Festival di Berlino di quest’anno, è stato completamente realizzato con attori audiolesi ed è un racconto delicatissimo sul disagio della sordità, vissuto dagli occhi di una bambina da un’intelligenza vivace e dalla personalità spiccata.

«Abbiamo pensato a un breve film con l’obiettivo di diffondere la nostra idea di sordità – commenta il presidente Agfa/Fiadda di Bologna, Luisa Mazzeo. – Le persone non udenti possono parlare e acquisire l’italiano orale e scritto, conquistando così la vera autonomia. Ciò avviene se il percorso delle famiglie è corretto fin dalla nascita: screening neonatale, protesizzazione precoce, abilitazione che coinvolga non solo gli specialisti, ma anche la famiglia, la scuola, gli amici. Chiunque può aiutare un sordo a “sentire” e come associazione con questo cortometraggio abbiamo voluto dare una visione positiva di questo percorso.»

La serata si concluderà con lo spettacolo teatrale di Giampiero Pizzol Una bambina di nome Maria, con Laura Aguzzoni e con la partecipazione straordinaria di Gaia, bambina audiolesa di Massa Lombarda.

L’iniziativa ha già riscosso moltissimo interesse e sono previste numerose presenze anche da fuori regione.

La Sala del Carmine è in via Rustici a Massa Lombarda.

Ingresso: 7 euro intero, gratuito per i bambini fino a 14 anni, prezzo speciale “Famiglie” (genitori + figli): 12 euro.

Il ricavato sarà devoluto alle sezioni Fiadda di Bologna e Ravenna.

Informazioni: Centro di Comunicazione e Ascolto – 0545.985890

 

Fonte: lugonotizie.it

(c.p.)


 

  • martedì, 30 Aprile 2013