La Salute a Torino

Piemonte: altre 65mila dosi, tra cui le prime di AstraZeneca

Dall’8 al 14 febbraio 2021, in Piemonte arriveranno altri 65mila vaccini: 36.270 di Pfizer Biontech, 11.100 di Moderna e le prime 17.800 di AstraZeneca. Lo ha annunciato  l’assessore regionale alla sanità Luigi Genesio Icardi. “Continueremo a usare i primi due – spiega Icardi – per portare a completamento la vaccinazione del personale del sistema sanitario e degli ospiti e operatori delle nostre case di riposo. Useremo invece il terzo per l’avvio della campagna di vaccinazione delle forze armate e delle forze dell’ordine e di polizia locale, che lunedì ci faranno sapere i numeri esatti delle persone da vaccinare, i luoghi in cui verranno effettuate le somministrazioni e l’eventuale necessità di un supporto sul personale sanitario. Con altre dosi AstraZeneca in arrivo nell’arco del mese avvieremo anche la vaccinazione del personale scolastico con meno di 55 anni, che rappresenta il target d’età indicato per l’uso di questo vaccino”.

Da quanto comunicato nelle scorse ore dalla struttura del commissario Domenico Arcuri, per il mese di febbraio è prevista in Piemonte la consegna di circa 90mila dosi di vaccino AstraZeneca. Dopo la prima fornitura di 17.800 dosi la prossima settimana, dovrebbero arrivarne altre 20.200 in quella del 15 febbraio e poi una terza fornitura di 51.500 a fine mese. “La nostra protezione civile farà da regia logistica per le consegne di questo vaccino – precisa il commissario generale dell’unità di crisi Vincenzo Coccolo – occupandosi di distribuire gli approvvigionamenti”.

Fonte : TorinoToday

 

 

 
  • lunedì, 8 Febbraio 2021