La Salute a Torino

Corretta alimentazione?

Un’alimentazione varia e bilanciata, attenta alla qualità e alla quantità degli alimenti, contribuisce a:

  • mantenersi in salute
  • evitare carenze nutrizionali
  • fornire le sostanze necessarie al buon funzionamento dell’organismo
  • evitare aumento di peso
  • prevenire malattie croniche 

CONSIGLI PRATICI PER SEGUIRE UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE

  • bevi ogni giorno acqua in abbondanza (almeno 1,5 litro)
  • fai sempre la prima colazione con latte o yogurt e un prodotto da forno
  • evita di saltare i pasti
  • apparecchia ad ogni pasto la tavola e porta in tavola solo quello che hai deciso di mangiare
  • dai spazio ogni giorno a un’alimentazione varia e completa, ricca soprattutto di frutta, verdura e legumi, ma anche con equilibrate quantità di pasta, riso e pane e di alimenti di origine animale (pesce, carne, latte e derivati, uova). La monotonia non aiuta a seguire un’alimentazione sana
  • limita l’uso di sale. Utilizzare poco sale riduce la pressione arteriosa, migliora la funzionalità di cuore, vasi sanguigni e reni, aumenta la resistenza delle ossa. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda un consumo giornaliero di sale inferiore ai 5 grammi. Le spezie e le erbe aromatiche possono sostituire il sale o almeno permettere di utilizzarne una quantità decisamente minore, dando comunque gusto e aroma al cibo.
  • consuma alimenti che forniscano almeno 25 grammi di fibra alimentare al giorno
  • consuma quotidianamente cereali (pane, pasta, riso, ecc.), privilegiando quelli integrali
  • consuma almeno 5 porzioni al giorno tra frutta e verdura (meglio se 2 di frutta e 3 di verdura) arrivando almeno a 400 grammi, variando i colori dei vari prodotti. Il succo di frutta, anche al 100%, non sostituisce mai la frutta fresca
  • consuma pesce almeno 2-3 volte alla settimana, sia fresco che surgelato
  • privilegia il consumo di carni bianche, limitando quello di carni rosse e di salumi
  • limita l’uso di zucchero e il consumo di bevande zuccherate e dolci
  • privilegia come condimento l’olio extravergine di oliva, ma in quantità moderate
  • limita il consumo di alimenti ricchi di grassi e l’uso di grassi nella preparazione dei cibi
  • consuma legumi almeno 3-4 volte alla settimana. I legumi forniscono proteine di buona qualità e fibre.
  • privilegia la cottura a vapore, alla piastra, al cartoccio
  • se possibile, esponiti al sole almeno 10-15 minuti al giorno (sul balcone o terrazza o dalla finestra) per favorire la sintesi di vitamina D. La vitamina D, insieme al calcio, è indispensabile, per rafforzare le ossa
  • evita il consumo di alcol. L’alcol non è un nutriente (come lo sono ad esempio le proteine, i carboidrati o i grassi alimentari) e non esiste una quantità sicura e raccomandabile. Se bevi alcol, limita le quantità non superando mai quelle considerate a basso rischio e non bere mai a digiuno

fonte: staff anziani Mirafiori Sud

  • martedì, 21 Aprile 2020