La Salute a Torino

#fammi volare

Chi l’ha detto che la casa non può essere il luogo giusto dove costruire un pezzettino di libertà?
Chi l’ha detto che stando tra quattro mura il pensiero non possa volare in alto in alto e atterrare fino a dare conforto a chi invece una casa e queste quattro mura non ce le ha e soffre?
 
E allora, care famiglie, in questi giorni in cui non possiamo andare a giocare al parco o fare una gita fuori porta, vi facciamo una proposta.
 
Con le vostre bimbe, con i vostri bimbi, vi proponiamo di fare questo gioco semplice che noi abbiamo chiamato #fammivolare.
 
Chi vi chiede di volare è una mongolfiera.
La mongolfiera che voi stessi costruirete come più vi piace: come disegno; come struttura in carta; con un palloncino e il fili; con la plastilina. Insomma, con tutta la vostra fantasia.
 
A ogni mongolfiera vi chiediamo di associare un pensiero dedicato a tutti quelli che in questi giorni difficili non hanno una casa dove stare e che hanno paura, come le donne del nostro dormitorio.
 

Scattatevi una foto e mandatecela via mail a info@gruppoabele.org

O ancora meglio postatela sui vostri social, facebook, instagram, twitter con l’hashtag #FammiVolare e taggando @GruppoAbeleOnlus

Noi faremo arrivare alle donne del dormitorio che ogni giorno accogliamo, il vostro pensiero.

E in cambio riceverete una risposta.

Che ne dite di volare tutti insieme?
 
 
 

 

Care famiglie, anche in questo periodo, potete scoprire qui le proposte e le attività rivolte a voi e ai vostri bambini del Progetto Genitori&Figli del Gruppo Abele. Per qualsiasi necessità di confronto, richiesta o assistenza, non esitate a contattarci scrivendo un’email genitoriefigli@gruppoabele.org
 
fonte: gruppoabele.org
  • lunedì, 30 Marzo 2020