La Salute a Torino

10° Raduno BABBI NATALE!

Un progetto ambizioso e molto importante per l’ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute di Torino. La ristrutturazione completa del reparto di Nefrologia, Gastroenterologia e Trapianti d’organo dell’OIRM è infatti lo scopo della raccolta fondi legata al decimo raduno dei Babbi Natale del prossimo 1° dicembre.

Fondazione Forma ha deciso di celebrare il raggiungimento dei dieci anni di questo evento, ormai diventato patrimonio della Città di Torino e dei suoi abitanti, con un’opera rilevante per l’intera struttura ospedaliera e per la sanità piemontese e nazionale.

Il ricavato ottenuto dalla distribuzione (a fronte di offerte) dei Kit di Babbo Natale e dalle donazioni, in questo mese di novembre e nella giornata del Raduno, sarà interamente destinato alla ristrutturazione di questo reparto.

“È certamente l’obiettivo più importante mai prefissatosi dalla Fondazione, sia in termini di importanza, sia per l’impegno economico, che si prospetta superiore al milione di euro”, dichiara Antonino Aidala Presidente di Fondazione FORMA Onlus. “Siamo sicuri che il supporto e la sensibilità dei cittadini e delle realtà che operano sul territorio ci aiuteranno a mantenere alta l’efficienza e l’eccellenza dell’Ospedale dei Bambini”

“Per il decimo anno ci accingiamo a vivere il Raduno dei Babbi Natale – dichiara Silvio Falco (Direttore Generale Città della Salute di Torino)-  un grande evento per l’ospedale Regina Margherita, per tutta la città di Torino e per il Piemonte. Siamo orgogliosi di questa iniziativa e per questo ringraziamo la Fondazione Forma e tutti i suoi volontari che lavorano per la riuscita dell’evento. Un evento di festa, ma soprattutto di generosità che permetterà di perseguire un altro grande progetto di umanizzazione e di ristrutturazione dell’ospedale, in particolare della Nefrologia, Gastroenterologia e trapianto d’organo”.

Anche il Direttore del Dipartimento Pediatria e Specialità pediatriche sottolinea l’importanza della raccolta fondi: “L’obiettivo della Fondazione Forma rientra nell’ambito dei percorsi di umanizzazione attuati in questi ultimi anni all’interno dell’Ospedale Infantile Regina Margherita. Il nuovo spazio e le sue facilities tradurranno la progettualità strutturale in un nuovo modello organizzativo con un percorso assistenziale dedicato e personalizzato per pazienti ad elevata complessità e fragilità. L’aiuto della città sarà prezioso e cruciale. Tutti insieme contribuiremo al raggiungimento di un importante traguardo per la sanità pubblica piemontese e nazionale.” 

Il progetto di ristrutturazione di queste due importanti Strutture di riferimento del Piemonte consentirà alla Nefrologia ed alla Gastroenterologia di essere strutturalmente integrate in modo da offrire alla popolazione un servizio completo e all’avanguardia, con percorsi di cura di alto livello e a misura di bambino.

COME SI FA A DONARE?

Dal 2 novembre i Kit saranno disponibili ogni sabato e domenica, in punti diversi della Città (informazioni e luoghi su www.fondazioneforma.it): i volontari FORMA saranno in piazza per distribuire i costumi di Babbo Natale a fronte di una donazione che parte da un minimo di 5 euro.

Due le novità di quest’anno: oltre a quello per adulto, è disponibile il costume per i più piccoli!

E ancora sarà possibile avere la Borraccia di Babbo Natale a fronte di una donazione minima di 6 euro: una attenzione in più, da parte di Forma, all’ambiente ed un modo in più per i cittadini di contribuire alla raccolta fondi.

Dove trovate i volontari FORMA:

  • Via Lagrange, fronte Rinascente
  • Tutti i punti Decathlon
  • Le GRU – 1 piano
  • Atrio Ospedale Regina Margherita

I costumi si trovano anche:

  • nei bar Costadoro,
  • presso i negozi dei Girarrosti Santa Rita
  • e da Eataly

 

Alcuni approfondimenti sulla Nefrologia Pediatrica del del Regina Margherita.

Sin dagli anni ’70 è l’unica struttura di riferimento per la regione Piemonte per la diagnostica (biopsie renali) e la cura delle malattie renali pediatriche. Nel 1985 è stato aperto il centro Dialisi (emodialisi ospedaliera e peritoneale domiciliare) e nel 2000 è stato aperto il Centro del trapianto renale e dei trapianti combinati rene-fegato.

Oltre alla presa in carico di tutte le patologie nefrologiche, collabora con tutti i reparti del Regina Margherita, ma in particolare con l’Urologia, la Rianimazione Generale e Cardiochirurgica e con l’Oncologia pediatrica.

E’ Centro di avanguardia a livello italiano e dispone di tutte le più moderne opzioni terapeutiche, dialitiche e di trapianto. Tra le altre, dal novembre 2018 è operativa la possibilità di diagnostica genetica mediante studio dell’esoma clinico (in collaborazione con l’Università) che nei protocolli di trattamento odierni di molte patologie renali, riveste un significato fondamentale anche per l’impostazione terapeutica.

La possibilità di concentrare tutte le procedure, eventuali consulenze specialistiche, di diagnostica per immagini o strumentale e terapie infusionali consente di limitare notevolmente il disagio del ricovero per le famiglie e per i bambini. Il potenziamento dell’attività di alta specialità in regime di Day Service consente di ottimizzare la gestione delle procedure e delle risorse, ma richiede un importante lavoro organizzato da parte del personale medico ed infermieristico, e locali più idonei degli attuali, per la convivenza di pazienti fortemente immunodepressi portatori di trapianto d’organo con pazienti con altre problematiche, e tutti con età variabile da pochi giorni fino all’adolescenza, assistiti dai genitori.

Ecco quindi la necessità di un adeguamento strutturale sia della degenza che dell’area dedicata ai pazienti esterni per poter rispondere in maniera idonea alle attuali necessità assistenziali ed organizzative di una attività ad altissima specializzazione.

Anche la Gastroenterologia pediatrica dell’ospedale Infantile Regina Margherita rappresenta l’unica struttura di riferimento per la regione Piemonte per pazienti affetti da malattie gastrointestinali in età pediatrica; in particolare si occupa di:

  • malattie epatiche con monitoraggio pre e post trapianto dei pazienti affetti da gravi patologie epatiche (più di 100 pazienti),
  • della cura con nuovi farmaci delle epatiti virali,
  • della gestione delle Malattie Infiammatorie da trattare con farmaci biologici di nuova generazione (più di 100 pazienti),
  • della diagnosi e certificazione della Malattia Celiaca (circa 200 nuove diagnosi all’anno),
  • delle patologie pancreatiche genetiche e malformative,
  • dei disturbi gastrointestinali da patologie allergiche e/o da intolleranze alimentari,
  • della diagnosi e terapia della Malattia da Reflusso Gastro Esofageo.

E’ importante sottolineare l’attività endoscopica (più di 300 gastroscopie-colonscopie/anno), in narcosi, diagnostica ed operativa, in elezione ed in urgenza, eseguita anche su neonati.

Per meglio supportare i bambini e le famiglie si offre anche una valutazione ed un supporto psicologico per i bambini ed i genitori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FONDAZIONE OSPEDALE INFANTILE REGINA MARGHERITA ONLUS
FORMA Onlus è la Fondazione dell’ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, polo pediatrico di rilievo nazionale ad alta specializzazione, Centro di riferimento per tanti bambini colpiti da differenti gravi patologie provenienti anche da altre regioni e Paesi stranieri. La Fondazione è nata nel 2005 dalla volontà di un gruppo di famiglie di aiutare l’ospedale, coinvolgendo gli amici e poi gli amici degli amici, per renderlo più a misura di bambino. È una Fondazione di partecipazione, apolitica ed aconfessionale, costituita con fondi privati. Tutti i risultati raggiunti ed i nuovi traguardi fissati sono frutto di tanti piccoli gesti di solidarietà.

Piazza Polonia, 94 (2° piano ospedale Regina Margherita)
Tel: 011 3135025 – Fax: 011 31.35.026 – email: info@fondazioneforma.it

  • giovedì, 31 Ottobre 2019