La Salute a Torino

Per un sano dormire

La società diventa sempre più frenetica, sempre più stimoli richiedono la nostra attenzione, siamo sempre alla ricerca di maggiore tempo da dedicar alle varie mansioni.

Le ore sono sempre le stesse ma sta aumentando la tendenza a diminuire quelle dedicate al sonno. Numerosi studi sottolineano tuttavia l’importanza di un buon riposo per incrementare la produttività e l’efficienza lavorativa.

Ha sottolineare l’importanza del sonno sono le numerose ricerche che a livello neurologico hanno scoperto le basi chimiche del perché chi dorme bene prende decisamente più pesci.

Il sonno serve a ripulire le sinapsi dall’accumulo di proteine dovuto ai processi cognitivi della giornata. A lungo andare la privazione di sonno porta ad un eccessivo accumulo di queste proteine che rallentano il normale funzionamento di trasmissione sinaptica e creano le “allucinazioni da privazione di sonno”.

Il cervello processa 10gr di queste proteine scomponendole in molecole-scoria (Beta-amiloide, proteina Tau). Tali molecole hanno un nesso causale con l’insorgenza di patologie come Alzheimer e morbo di Parkinson da ciò ecco che una privazione di sonno può incrementare il rischio di sviluppare tali patologie. A ciò si aggiunge l’irrequietezza e suscettibilità, dovute alla maggiore stanchezza mentale e fisica, che hanno un impatto negativo sulla società.

Per opporsi al fenomeno sono partite campagne di sensibilizzazione a livello nazionale volte a recuperare l’immagine positiva del sonno.

 

Ludovica De Pieri

ludovica.depieri@collaboratori.comune.torino.it

 

  • lunedì, 7 Maggio 2018