La Salute a Torino

Parte il tour per la salute del cuore, esami gratuiti in 30 città

Uno screening gratuito per la prevenzione cardiovascolare che i cittadini potranno fare nelle piazze grazie al Truck Tour Banca del Cuore che nei prossimi 8 mesi sarà presente nel cuore di 30 città italiane a partire da Sanremo, prima tappa del tour dove resterà fino a sabato 11 febbraio in concomitanza con il Festival della Canzone di Sanremo.  L’iniziativa rientra nell’ambito della Campagna nazionale di Prevenzione Cardiovascolare “Truck Tour Banca del Cuore” promossa dalla Fondazione per il Tuo cuore – Onlus dell’Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri con il patrocinio della presidenza del Consiglio dei ministri e di Federsanità Anci.

 

Lo screening gratuito. Nei tre giorni di sosta previsti per ogni città i cittadini potranno effettuare gratuitamente uno screening di prevenzione cardiovascolare che include: elettrocardiogramma e screening aritmico, misurazione della pressione arteriosa, prelievo di una goccia di sangue dal dito per la valutazione di tutto il profilo lipidico (colesterolo totale, Hdl, Ldl, trigliceridi, glicemia, emoglobina glicata), della storia clinica e dei farmaci assunti.

Ogni cittadino riceverà, al termine della visita, la stampa del proprioelettrocardiogramma, dello screening metabolico, del proprio rischio cardiovascolare e un kit di 7 opuscoli realizzati da “Fondazione per il tuo cuore” sulla prevenzione cardiovascolare. “Il Truck Tour ci permette di andare direttamente a casa degli italiani, ovvero nelle piazze delle principali città, dove attivamente svolgeremo questo importante screening gratuito di prevenzione cardiovascolare, di portata finora mai realizzata nel nostro Paese” ha dichiarato Michele Gulizia, direttore di struttura complessa di Cardiologia presso l’Ospedale “Garibaldi-Nesima” di Catania e responsabile del Progetto di prevenzione nazionale Banca del Cuore.

 

BancomHeart. Al termine della visita a tutti verrà consegnata gratuitamente la propria BancomHeart, la card di Banca del Cuore grazie alla quale i possessori possono prendersi cura meglio del proprio cuore, anche lontano da casa, in viaggio o quando non si ha la possibilità di raggiungere il proprio medico. Le informazioni mediche raccolte sono conservate nella “Banca del Cuore”: una cassaforte digitale dove le informazioni mediche relative al cuore sono sempre disponibili e consultabili. Infatti, la BancomHeart, grazie alla password segreta conosciuta solo dall’utente, consente di connettersi, via internet dall’Italia e dall’estero, alla Banca del Cuore e di vedere o scaricare il proprio elettrocardiogramma e i dati clinici ogni volta che lo si desidera. “Fino a oggi” prosegue Gulizia “sono state distribuite in due anni circa 18.000 BancomHeart, permettendo di identificare 231 casi (l’1,3%) di persone a cui sono state riscontrate anomalie a livello cardiovascolare che non sapevano di avere, tra cui pregressi infarti e fibrillazione atriale”. Tra gli obiettivi dell’iniziativa, c’è anche quello di costituire il primo grande Registro Permanente Nazionale in area cardiovascolare dei cittadini italiani visitati negli ambulatori e nei reparti di cardiologia presenti su tutto il territorio nazionale.

 

I numeri del cuore. Secondo uno studio dell’Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare condotto, qualche anno fa, con l’Istituto Superiore di Sanità, le malattie cardiache e l’ipertensione arteriosa, nella fascia di età tra 35 e 75 anni, colpiscono in Italia il 51% degli uomini e il 37% delle donne. Inoltre, la mortalità per malattie cardiovascolari rappresentano circa il 40 % di tutte le morti, con un tasso medio di 148 morti per 100.000 abitanti l’anno.

 

Le prossime tappe. Dopo Sanremo, il Truck Tour Banca del Cuore farà tappa nel cuore di 30 città italiane: Sanremo, Ancona, Pescara, Bari, Lecce, Matera, Cosenza, Catanzaro, Napoli, Avellino, Roma, Viterbo, Perugia, Firenze, Torino, Genova, Nuoro, Cagliari, Palermo, Catania, Viareggio, Cremona, Milano, Bergamo, Trieste, Venezia, Trento, Vicenza, Bologna, Rimini. Per conoscere le date delle varie tappe, www.bancadelcuore.it.

 

Cardiologie aperte. Nella Settimana “per il Tuo cuore”, dal 12 al 19 febbraio, ritorna anche l’appuntamento con Cardiologie Aperte. Oltre 200 reparti di cardiologia distribuiti su tutto il territorio nazionale realizzeranno attività per la popolazione, tra cui: momenti di incontro tra esperti cardiologi e cittadini, visite e consulenze in prevenzione primaria e secondaria, conferenze su temi di prevenzione cardiovascolare, raccolte e concerti di beneficenza. Gli appuntamenti nelle varie regioni sono indicati nel sito www.anmco.it. La App salva-cuore. Un vero e proprio “riskometro”, cioè uno strumento che misura il rischio di andare incontro alle due malattie vascolari più probabili, più gravi ma anche più evitabili: infarto e ictus cerebrale.

 

E’ una App ideata da World Stroke Organization, tradotta in diverse lingue, ed ora disponibile nella versione italiana grazie al supporto dell’Associazione per la lotta alla trombosi e alle malattie cardiovascolari- Onlus. L’app, disponibile sia per Apple che per Android, funziona in modo semplice e intuitivo: registra le abitudini dell’utente e monitorizza eventuali cambiamenti nelle abitudini e nello stato di salute nell’arco di dodici mesi. Non solo, ma insegna a riconoscere tempestivamente i sintomi dell’ictus che non devono essere sottovalutati quando si manifestano nelle persone che vivono accanto a noi: riconoscere i sintomi sospetti e chiamare il 118 in maniera appropriata senza perdere tempo può salvare la vita di un padre o una madre. E’ possibile scaricare la App sul sitowww.trombosi.org oppure nell’App Store inserendo: il rischio di ictus.

 

Fonte: La Repubblica on line

Redazione: Polo cittadino della salute

  • lunedì, 13 Febbraio 2017